Storia

2020-2021: tutte le guerre del mondo

Da due anni non si combatte solo una guerra contro la pandemia: ci sono stati quasi 100.000 tra scontri, guerre e violenze di vario genere.

Dal 2020 tutto il mondo ha combattuto contro un nemico comune, il coronavirus della covid, ma diversi Paesi hanno  anche affrontato guerre o conflitti interni più o meno gravi. I dati raccolti dall'Armed Conflict Location & Event Data Project (ACLED) mostrano che gran parte del Pianeta è stato (o è) impegnato in una qualche forma di conflitto, dove per conflitto non si intende solo una guerra vera e propria - come poteva essere quella in Siria - ma in modo più ampio una qualche forma di protesta o lotta armata.

Conflitti 2021
La mappa evidenzia in rosso i Paesi dove tra il 2020 e il 2021 ci sono stati conflitti più o meno estesi o episodici: rispetto ai dodici mesi precedenti, le manifestazioni di violenza politica sono aumentate di oltre il 3%, e le vittime sono salite del 37%. © ACLED | Statista

Dal 30 luglio 2020 al 30 luglio 2021 il nostro Pianeta ha vissuto quasi 100.000 situazioni di conflitto, tra sommosse, scontri armati, proteste, violenze contro civili, attentati. Per l'Italia, l'ACLED ha registrato 184 scontri totali - ma nessuna vittima. Ben diversa la situazione in altri Paesi, come il Myanmar, dove oltre 3.200 situazioni di conflitto hanno causato quasi 3.500 morti dopo il colpo di stato della giunta militare, o il Messico, dove la violenza è di casa e nell'ultimo anno ha causato oltre 8.000 morti.

Esasperati dalla pandemia. La pandemia ha probabilmente acuito il malcontento generale, facendo scoppiare in molti Paesi bombe di insoddisfazione e ribellione che da anni erano pronte a esplodere: è il caso di Cuba, ad esempio, dove la proibizione dei viaggi a causa dell'emergenza sanitaria ha fatto precipitare il Paese in una profonda crisi, che vede i cittadini costretti a fare ore di coda per comprare beni di prima necessità - tra cibo e medicinali. Ci sono poi situazioni in cui la fine di una guerra porta all'inizio di un altro tipo di conflitto, tra chi vuole imporre la propria visione (per esempio i talebani) e chi non vuole riportare indietro la lancetta dell'orologio - e la propria vita - di 20 anni: è il caso dell'Afghanistan, che nell'ultimo anno, secondo i dati dell'ACLED, ha registrato oltre 12.000 episodi di conflitto e più di 50.000 vittime.

9 settembre 2021 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Dalle antiche civiltà del mare ai Romani, dalle Repubbliche marinare alle grandi battaglie navali della Seconda guerra mondiale: il ruolo strategico che ha avuto per la storia – italiana e non solo - il Mediterraneo, crocevia di genti, culture, merci e religioni. E ancora: cento anni fa nasceva Don Milani, il sacerdote ribelle che rivoluzionò il modo di intendere la scuola e la fede; nella mente deigerarchi nazisti con gli strumenti del criminal profiling; le meraviglie dell'Esposizione Universale di Vienna del 1873, il canto del cigno dell'Impero asburgico.

ABBONATI A 29,90€

Attacco al tumore: le ultime novità su terapie geniche, screening, cure personalizzate, armi hi-tech. Inoltre: lo studio dell’Esa per la costruzione di una centrale fotovoltaica nello Spazio; dove sono le carte top secret sulla guerra in Ucraina; il cambio climatico ha triplicato le grandinate in Europa e, soprattutto, in Italia; quali sono le regole di convivenza tra le piante degli habitat “a erbe”.

ABBONATI A 31,90€
Follow us