Illusioni ottiche... Fai-da-te

Prendi un disco, ma anche un libro, una rivista, una pubblicità o una banconota. Prendi la tua faccia, ma anche quella di un tuo amico, di tuo cugino o del tuo cane. Trova la giusta prospettiva. Fai una foto. Hai appena fatto uno sleeve face.
Illusioni ottiche in giro per il mondo

2462384119_bde9929efc_o1peloduetsslevehand2828336928_0dbc25938flondra-3lamiacittajack-nicholsondvdmag8libro-1canesleevecowbagcollage4nasa_614611main_jsc2012e017827_alt_fullcopiaApprofondimenti
2462384119_bde9929efc_o1

Prendi un disco, ma anche un libro, una rivista, una pubblicità o una banconota. Prendi la tua faccia, ma anche quella di un tuo amico, di tuo cugino o del tuo cane. Trova la giusta prospettiva. Fai una foto.
Hai appena fatto uno sleeve face. È una moda del Web: si sovrappone, si fotografa, si condivide. E il risultato può essere esilarante.

Il segreto dello sleeve face è cercare la copertina giusta, quello che meglio si adatta alla fisionomia di ciascuno. E cercare anche delle situazioni che rendano il tutto inconsueto, irriverente o divertente.

pelo

Il segreto dello sleeve face è cercare la copertina giusta, quello che meglio si adatta alla fisionomia di ciascuno. I più pelosi possono orientarsi sul genere hard rock, Rocky Horror e dintorni.

duets

Due facce, una copertina. Lo sleeve face funziona anche in due. E funziona ancora meglio se si presta attenzione ai dettagli: sfondi, luci, colori dei capelli... tutto contribuisce al risultato finale.

slevehand

E se in copertina manca la faccia? Non c'è problema: basta sapere dove mettere le mani e creare la situazione giusta. I segreti per uno sleeve face da professionisti? Sono in questo video.

2828336928_0dbc25938f

Vuoi far vedere la tua vera faccia? Basta scegliere la copertina giusta e "vestirti" con il tuo disco preferito.
Lo sleeve face è diventato una vera moda, tanto che sul web molti siti organizzano concorsi aperti a tutti.

londra-3

Se desiderate potete utilizzare dischi, riviste e souvenir da sovrapporre in giro per il mondo. Questo è un'esempio: uno dei passaggi pedonali più famosi del mondo subisce la sovrapposizione di uno dei dischi più famosi del mondo. Siamo in Abbey Road, a Londra.

Vuoi veder altre sovrapposizioni simili? Sfoglia la fotogallery "Sarà un bel souvenir".

lamiacitta

E c'è chi, come Nimrodste, grazie a una sovrapposizione si è aggiudicato il premio della giuria per uno dei concorsi fotografici di iFocus. In questo caso una vecchia cartolina di Pistoia sovrapposta all'originale al giorno d'oggi.

jack-nicholson

E con i soldi? Anche una banconota si presta a giocare di prospettiva. In questo caso è Jack Nicholson a subire a una sovrapposizione monetaria.

Guarda altre sovrapposizioni monetarie.

dvd

...e un DVD? Non vogliamo vedere l'effetto che fa? Basta trovare la giusta prospettiva.

Altri scherzi della fotografia dovuti alla prospettiva li trovi in questa FOTOGALLERY, ma anche in alcuni INTERVENTI del blog iSpot.

mag8

E che ne dite di giocare con la pubblicità? Cosmetici e profumi sono l'ideale. Eccone un esempio. Altri scherzi della pubblicità li trovi qui.

libro-1

.... e si possono sovrapporre anche i libri! Con ottimi risultati. Basta prestare attenzione al posizionamento della copertina.

cane

Anche il cane o il gatto di casa (ma anche l'elefante dello zoo, o la capretta della fattoria) possono essere "sovrapposti".   

sleevecow

Non vuoi metterci la faccia? Mettici una mucca (ma anche una pecora o una capra o un ippopotamo)! Lo sleeve face funziona anche con i paesaggi.

bag

Si può sovrapporre di tutto, anche una borsa stampata.

collage

Vuoi ritoccarti le labbra o le borse sotto gli occhi senza ricorre al chirurgo plastico nè a Photoshop? Prova con il collage. Il risultato è garantito.

SLEEVE FACE, SOVRAPPOSIZIONI E SCHERZI DELLA FOTOGRAFIA CONTINUANO QUI

Illusioni ottiche in giro per il mondo
Altri sleeve face
Sovrapposizioni monetarie
Lo scatto giusto al momento giusto (sovrapposizioni da iFocus)

4

Con meteomedusa abbiamo coinvolto i lettori in un'impresa scientifica. Vorremmo continuare. Ma vorremmo anche poter contribuire, se la cosa vi pare interessante, con qualcosa di più. Si potrebbe pensare di descrivere in modo piano e comprensibile gli obiettivi di questi progetti, dando enfasi, of course, a meteomedusa come esempio virtuoso di coinvolgimento del pubblico. Ovviamente questi progetti, che coinvolgono centinaia di ricercatori da tutta l'area mediterranea e del Mar Nero, produrranno molti risultati che saranno pubblicati su riviste

 scientifiche. I vari Focus dei vari paesi potrebbero però pubblicare in anteprima i risultati delle nostre ricerche, ogni volta che abbiano un potenziale interesse per i vostri target. Magari coinvolgeremo i lettori in altre imprese e il loro ruolo diventerà sempre più attivo, facendoli diventare "cittadini scienziati" in molte branche della biologia marina. Costruiremo delle pagine web per i nostri progetti e le potremmo collegare alle vostre, e magari voi potreste ospitare i nostri risultati,

 man mano che escono, diventando il collegamento tra il mondo scientifico e il grande pubblico.

nasa_614611main_jsc2012e017827_alt_fullcopia

Che cos'è quel puntino bianco in alto a sinistra della Luna? È la ISS, la Stazione Spaziale Internazionale che in questa immagine, scattata da un fotografo della NASA a Houston il 4 gennaio scorso, sembra vicinissima alla Luna, addirittura come se fosse in orbita intorno ad essa.
Si tratta però solo di un'illusione: la stazione spaziale è rimasta nell'orbita terrestre a un'altezza di 390,8 km. Con la sua luminosità la ISS può essere individuata facilmente nel cielo notturno anche a occhio nudo (qui potete conoscere la sua posizione in tempo reale), ma se volete riuscire a distinguere anche alcuni dettagli strutturali dovrete munirvi di un piccolo binocolo.
E se siete curiosi di sapere come vedono la luna i sei astronauti che in questo momento abitano la stazione spaziale cliccate qui

A proposito di luna: le più belle foto del nostro satellite e le illusioni ottiche con protagonista la luna

Prendi un disco, ma anche un libro, una rivista, una pubblicità o una banconota. Prendi la tua faccia, ma anche quella di un tuo amico, di tuo cugino o del tuo cane. Trova la giusta prospettiva. Fai una foto.
Hai appena fatto uno sleeve face. È una moda del Web: si sovrappone, si fotografa, si condivide. E il risultato può essere esilarante.

Il segreto dello sleeve face è cercare la copertina giusta, quello che meglio si adatta alla fisionomia di ciascuno. E cercare anche delle situazioni che rendano il tutto inconsueto, irriverente o divertente.