Mistero

Il falso allineamento del 3 dicembre 2012 sulle Piramidi di Giza

La bufala gira su web: il prossimo 3 dicembre, ci sarà l’allineamento planetario di Mercurio, Venere, Saturno con le Piramidi di Giza, dopo ben 2.737 anni. È la fine del mondo? Ma neanche per sogno! Anche perché è un falso.

Circola su web da qualche mese l’ennesima bufala sulla fine del mondo. Riguarda un fenomeno astronomico tra i più belli da osservare da Terra: l’allineamento di tre pianeti, Mercurio, Venere e Saturno previsto per il 3 dicembre.
Secondo la leggenda metropolitana - diffusa su web da quest’estate grazie a questa foto - il cielo dovrebbe offrirci uno spettacolo molto raro (accade ogni 2737 anni): l'allineamento planetario di Mercurio, Venere e Saturno con le tre piramidi di Giza (Cheope, Chefren e Micerino), rispecchiando un allineamento che le Piramidi già ripropongono con le tre stelle centrali della cintura di Orione.

Fine del mondo
Se per molti moderni catastrofisti questo evento farà precipitare il mondo sull'orlo dell'abisso, per gli astronomi si tratta di una bufala clamorosa. Ecco perché.
Il 3 dicembre è previsto l’allineamento di Mercurio, Venere e Saturno? La risposta è sì. Di tutta la vicenda, questo è l’unico aspetto vero.

Ma si tratta di un evento tutt’altro che raro: l’ultimo allineamento tra questi tre pianeti risale al 2005. E l’allineamento dei pianeti è tra i fenomeni astronomici più comuni.
Ma anche la foto stessa è un falso.
Utilizzando SkySafari, un programma utilizzato nei planetari per ricostruire il cielo stellato, ecco come si presenterà l’allineamento del 3 dicembre in Egitto (vedi foto accanto).

Coincidenze
I tre pianeti sono allineati in verticale e non i orizzontale come vorrebbe la foto taroccata. Inoltre, come ha calcolato l’astronomo Phil Plait chi si trovasse in Egitto il 3 dicembre, nel luogo preciso dove sarebbe stata scattata questa foto, per vedere l’allineamento planetario… dovrebbe girarsi: i tre pianeti sarebbero alle sue spalle!
Ad ogni modo, anche qualora si verificasse un allineamento del genere (oggi, il 3 dicembre, il 21 o in qualsiasi altro giorno), secondo Focus si tratterrebbe soltanto di una coincidenza: qualunque sia il tuo punto di osservazione, nel cielo ci sono così tanti oggetti celesti e costellazioni che è più facile trovare un allineamento che non trovarne. Sei d’accordo? Lascia il tuo commento qui sotto.

30 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us