Halloween che passione

Una gallery da brivido: tutte le foto del giorno su Halloween raccolte in uno slideshow.
Se ti interessa l'argomento non perderti:
- Fantasmi, medium e ectoplasmi nell'enciclopedia delle pseudoscienze - Halloween nello spazio - Il paese dove i morti fanno festa - Quali sono le Halloween italiane?

Il lecca lecca è una innocua caramella, tonda, a volte piatta come una moneta, in qualche caso arricchita da un disegno o una figura di zucchero sopra o dentro. È quasi sempre così.
 
Tranne la notte di Ognissanti, Halloween, quando la figura incorporata nella caramella può avere forme strane, pelose, con un certo numero di zampe... Una vecchia strega ha cambiato i disegni per bimbi in ragni, scarabei e formiche?
 
Sulla magia di Halloween sorvoliamo - per prudenza - ma quanto agli insetti annegati nel caramello di questi lecca lecca, be', sono veri e commestibili. Questi, in particolare, possono anche essere strumenti per scherzi del tipo "ti sfido a mangiarlo", ma insetti canditi, zuccherati o annegati nel cioccolato sono un ambito dessert in molte parti del mondo, mentre fritti o al forno sono un pasto del tutto normale.
 
Nel resto del mondo, ossia in Europa e in Nord America, mangiare insetti è un invece tabù. Non è sempre stato così e potrebbe non esserlo più nel giro di pochi anni: l'Unione Europea e la Fao (la Food and Agriculture Organization of the United Nations) hanno avviato sia programmi di ricerca sugli insetti edibili - ossia commestibili e adatti all'alimentazione umana - sia ricerche su come incoraggiare i consumatori europei e americani a consumare prodotti a base di insetti.
 
Dietro questi programmi c'è lo spettro di una crisi alimentare senza precedenti nella storia dell'umanità, logica conseguenza di sovrappopolazione, esaurimento delle risorse energetiche, depauperamento delle risorse agricole, costi ambientali dell'allevamento.


Per saperne di più:
# GALLERY # Insetti a colazione
# NOTIZIE # Dolcetti di Halloween: ma che scherzo è?

Tagliare e sbucciare una zucca è già di per sé un'operazione tutt'altro che semplice. Immaginatevi quanta abilità servirebbe per ricavarne un faccione pensieroso come questo. Lo zuccone è opera di Ray Villafane, 42enne americano specializzato nella scultura del vegetale arancione. Altro che la classica zucca con ghigno malefico, in occasione di Halloween - che si festeggia proprio oggi - l'artista si è sbizzarrito con cucchiai e scalpelli dando vita a "volti" bitorzoluti ed espressioni da gargoil. Il trucco, ha spiegato Villafane, che è un ex insegnante di arte, è considerare la zucca alla stregua di un pezzo di argilla. Sceglierne una soda e ricca di polpa, meglio se un po' deforme: darà l'ispirazione per qualche buffa variazione sul tema.
Fantasmi e "mostri" dallo spazio: una gallery perfetta per Halloween

Se ancora non avete un costume per la notte di Halloween, puntate sul classico. Secondo un'indagine della National Retail Federation (associazione di commercianti statunitensi) pubblicata sul sito della rivista Forbes, il travestimento più venduto del 2009 è stato ancora una volta, quello da strega. Ma vanno a ruba anche i mantelli da vampiro, le giacche di pelle alla Michael Jackson e le parrucche bionde alla Farraw Fawcett, l'ex Charlie's Angel recentemente scomparsa.
Decisamente più originale la trovata di alcuni irriducibili di Facebook, che stampato il proprio profilo su un cartone, se ne andranno in giro travestiti da social network (guarda).
Nella foto, una maschera di Halloween per un concorso a Manila, nelle Filippine.
Tante altre foto e curiosità su questa festa (guarda)

[E. I.]

Un avvoltoio di Rueppell (Gyps rueppellii) "festeggia" Halloween con qualche ora d’anticipo, sbirciando incuriosito all’interno di una zucca.
Altro che "dolcetto o scherzetto", stanotte il rapace avrà impegni ben più urgenti. Appena calano le tenebre infatti questi grandi uccelli - dall’apertura alare di circa 2 metri e mezzo - si alzano in volo alla ricerca di carogne, il loro "piatto" preferito.
Per trovarne una possono percorrere anche 150 chilometri, senza grande fatica. Sospinti dai venti, infatti, gli astuti pennuti che vivono in Africa, si lasciano trasportare nell'aria raggiungendo altezze da capogiro. Negli anni Settanta uno di questi avvoltoi si è scontrato con un aereo che sorvolava la Costa d’Avorio, a più di 11 mila metri di quota.

Guarda Holloween nello spazio 
Per saperne di più su Halloween

[E. I.]

Se Halloween per voi è l’occasione per travestirvi, cercate almeno di non seguire l’esempio di questi californiani, che hanno costretto nei ridicoli panni di Superman perfino il loro cane.
Ma qual è il travestimento preferito per questa festa? Secondo una ricerca svolta lo scorso anno, le scelte dei bambini cadono per la maggior parte sugli abiti regali della principessa: a seguire preferiscono le maschere che riproducono le sembianze dei protagonisti di Star Wars, il classico vestito da strega e, alla fine, la tuta di Spiderman. Gli adulti prediligono mascheramenti più terrificanti (streghe e vampiri) oppure vestire i panni di attori o personaggi famosi.

Chissà se gli spiriti maligni si spaventano davanti a una maschera del genere. E' quello che vorrebbe questo monaco tibetano, fotografato durante la tradizonale danza Da Gui: una cerimonia scaccia-demoni, che si tiene alla fine del primo mese dell'anno tibetano. Per tre giorni i fedeli sfilano e ballano davanti al Tempio dei Lama - uno dei più importanti santuari buddisti - a Pechino.
Ma sono molte le culture in cui si pensa che in un particolare periodo dell'anno i morti ritornino tra i vivi. E in quei giorni si fa di tutto per ingraziarseli: il calendario cinese prevede addirittura un mese intero in onore dei fantasmi!
In Occidente invece si festeggia Halloween. Scopri come è nata questa festa.

Guarda anche: esistono i fantasmi? Le risposte della scienza

In questi giorni stanno andando a ruba per i preparativi delle decorazioni di Halloween. Ma finita la festa, è bene che le zucche continuino a rimanere nelle nostre case e soprattutto nei nostri piatti: oltre a essere ricco di vitamine e povero di zuccheri infatti, questo ortaggio ha proprietà antidiabetiche e antipertensive. Uno studio condotto tre anni fa dall'Università di Manchester ha dimostrato che l'alta incidenza del diabete tra i nativi americani è legata a un brusco cambiamento nella dieta di queste popolazioni, un tempo basata su mais, fagioli e zucca. Tra questi, proprio la zucca sarebbe l'alimento più efficace nel controllo del metabolismo degli zuccheri. Oltre a esercitare benefici sulla pelle e sulle vie urinarie. Nella foto, una scultura fatta di zucche a Friburgo, in Germania.
Altre curiosità sulle zucche
Le ricette della salute in questo speciale

[E. I.]

Ci siamo: quella che arriva è la notte di Valpurga (in tedesco Walpurgisnacht), una festa celebrata in molti Paesi dell'Europa Centrale e Settentrionale che ogni anno danno il benvenuto alla primavera con giganteschi falò, canti e balli che proseguono fino al mattino. Per gli antichi Celti, infatti, la notte tra il 30 aprile e il 1° maggio segnava la fine dell'inverno e l'arrivo della bella stagione, alla quale si dava in benvenuto con grandi festeggiamenti, protetti dalla Grande Madre della fertilità che governava il destino dei vivi e dei morti.
La notte di Valpurga, tuttavia, è soprattutto la notte delle streghe, la seconda festa mondiale dopo Halloween che ha per tema il magico e l'esoterico, il momento in cui gli spiriti maligni escono dai loro rifugi per scorrazzare liberi, danzando e celebrando con i loro riti macabri la Luna.
A questo punto vien da chiedersi: cosa c'entrano la primavera, Santa Valpurga (che a questa notte deve il nome) e le streghe? Semplicemente, con la cristianizzazione dell'Europa (approfondisci la storia delle religioni) si cercò di dare un significato religioso a questa festa di primavera tutta pagana, i cui festeggiamenti vennero ricondotti all'opera di Satana. Per scacciare le presenze demoniache, i nuovi cristiani chiesero l'intercessione di Santa Valpurga, canonizzata proprio il 1° maggio del lontano 893 e che per una coincidenza di calendario diventò così la Santa che protegge dalle streghe.

Ma dove vivono le streghe in tutti gli altri giorni dell'anno? Cercando di immaginare la loro casa, quello che viene in mente probabilmente non è tanto diverso da quello che appare in questa foto. Si tratta della più grande casa sugli alberi esistente al mondo, un edificio di 10 piani appoggiati su 6 alberi che fanno da fondamenta. Costruita in 11 anni di lavoro a Crossville, Tennesse, con le streghe però non ha nulla a che vedere: secondo il suo proprietario e costruttore, infatti, la casa sarebbe stata commissionata addirittura da Dio che in una visione gli avrebbe chiesto di realizzare per Lui una grande dimora fatta di alberi.

Fantasmi e mostri dallo spazio: guarda qui i più inquietanti.

Se pensate che questi siano scheletri di Halloween siete fuori strada. Quelle che vedete sono alcune delle divertenti sculture realizzate per il Día de los Muertos, la festa dei morti che si terrà tra domani e martedì in Messico e in altri paesi dell'America Latina. Secondo un'antica tradizione di origine azteca, in questi giorni i morti tornano temporaneamente sulla Terra a far baldoria con i vivi: per accoglierli, i parenti preparano manicaretti, si accampano davanti alle loro tombe e li omaggiano con oggetti ai quali in vita erano particolarmente legati. Scheletri e teschi si vedono un po' dappertutto, ma si tratta principalmente di dolcetti di zucchero da regalare agli amici e al partner, come simbolo di una festa allegra e grottesca allo stesso tempo.

Tante altre foto e curiosità su questa tradizione (guarda)

Sono immagini a cui siamo ormai purtroppo abituati, quelle della tragica scena di un incidente aereo. Con l’aggravante che questa volta il piccolo aereo si è schiantato in pieno centro abitato, nel giardino di una casa di Los Angeles.
I primi ad accorrere sono stati proprio i poliziotti locali, i quali hanno sorprendentemente trovato la zona già delimitata. E una zucca sui resti dell’aereo… Uno scherzo del destino?
Più che altro lo scherzo del burlone che ha organizzato la messa in scena in occasione della prossima festa di Halloween: si tratta del proprietario della casa, un meccanico aeronautico che, per rendere il tutto più verosimile, ha usato le parti di un autentico velivolo del tipo Gulstream da 14 passeggeri.

In questi giorni le zucche intagliate spopolano ovunque anche da noi, dove sono arrivate insieme alla tradizione di festeggiare la festa di Halloween dagli Stati Uniti. Lì i festeggiamenti sono fatti in pompa magna e c'è chi esibisce in curiose gare. In Florida per esempio ci si sfida a colpi di incisioni sulle zucche, ma per rendere tutto più emozionante il tutto si svolge sotto il mare. Si tratta del Underwater Pumpkin Carving Contest (gara subacquea di intaglio della zucca) che si svolge annualmente a Key Largo, presso il parco marino nazionale Florida Keys. Per partecipare, poche condizioni, saper andare sott'acqua ed essere dotati di un po' di vezzo artistico.

Due città americane si stanno sfidando a colpi di zucca: si tratta di Portland nel Maine ed Estacada nell'Oregon. La bizzarra gara è fra chi riuscirà ad accendere più Jack-o'-Lantern, le tradizionali zucche di Halloween svuotate e dotate di occhi, naso e bocca per lasciar intravedere la luce posta al loro interno. Il record da battere - entrato addirittura nel Guinness dei primati - è quello di 23.727 zucche accese contemporaneamente nei pressi di Keene, nel New Hampshire, tre anni fa… La raccolta e il confezionamento delle zucche è iniziato: questa notte si cercherà di stracciare il bizzarro record con migliaia e migliaia di lanterne accese!

Se il mito non mente, quella che è stata scovata nella costellazione di Perseo è Medusa, orribile mostro dalla chioma di serpi e dai denti a zanna, uccisa proprio dall'impavido Perseo, trasformato poi alla morte in una costellazione. A trecentoventi milioni di anni luce dalla Terra, questa costellazione rimanda, attraverso un'immagine a raggi x, la sagoma di un teschio dalle dimensioni enormi. Almeno centomila anni luce la larghezza di questo teschio che è in effetti un'enorme nuvola di gas incandescenti: più grande di qualsiasi altro teschio o mostro che vedrete nella lunga notte di Halloween.

Guarda tutti i fantasmi e i mostri che si nascondono nel cielo

Gli avvistamenti dei cosiddetti fulmini globulari hanno da sempre spaventato, ma contemporaneamente affascinato i fortunati e casuali spettatori: si tratta infatti di eventi rari, dalle origini misteriose (clicca qui per conoscere le tesi più accreditate dagli scienziati) e dagli avvistamenti piuttosto rari.
A questo fenomeno hanno pensato gli abitanti della Pennsylvania che nella notte di Halloween hanno visto (e fotografato) un'enorme palla di luce tra le nuvole. Gli esperti però frenano gli entusiasmi e affermano che probabilmente si è trattato "solo" di un meteorite della pioggia delle Tauridi che ogni anno tra ottobre e novembre si abbatte sulla Terra, che incrocia la cometa Encke.
Foto: © Mark Vorhusen

Nella notte più terrificante dell'anno, tra streghe, vampiri e creature dell'oltretomba, la figura eterea di un fantasma appare dalla profondità del cosmo. A catturare l'immagine di questo spettro spaziale che vanta il primato del luogo più freddo di tutto l'Universo sono state le 66 antenne di ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array), il radiotelescopio dell'ESO in Cile.
Il misterioso oggetto altro non è che la nebulosa planetaria Boomerang, una specie di frigorifero cosmico che raggiunge l’abissale temperatura di 1 grado Kelvin, pari a meno 272 gradi sotto lo zero Celsius. Considerando che a meno di -273.15°C non si può scendere, diventa chiaro che non basterà una sciarpa di lana per resistere qui. La nebulosa è infatti così fredda che neanche la radiazione cosmica di fondo, risalente a poco dopo il Big Bang, regge il confronto.

Altri fantasmi e mostri dallo spazio per la notte di Ognissanti: da paura!
Quali sono le origini della festa di Halloween?
Tra zucche e streghe scopri la mappa delle Halloween italiane.

Il lecca lecca è una innocua caramella, tonda, a volte piatta come una moneta, in qualche caso arricchita da un disegno o una figura di zucchero sopra o dentro. È quasi sempre così.
 
Tranne la notte di Ognissanti, Halloween, quando la figura incorporata nella caramella può avere forme strane, pelose, con un certo numero di zampe... Una vecchia strega ha cambiato i disegni per bimbi in ragni, scarabei e formiche?
 
Sulla magia di Halloween sorvoliamo - per prudenza - ma quanto agli insetti annegati nel caramello di questi lecca lecca, be', sono veri e commestibili. Questi, in particolare, possono anche essere strumenti per scherzi del tipo "ti sfido a mangiarlo", ma insetti canditi, zuccherati o annegati nel cioccolato sono un ambito dessert in molte parti del mondo, mentre fritti o al forno sono un pasto del tutto normale.
 
Nel resto del mondo, ossia in Europa e in Nord America, mangiare insetti è un invece tabù. Non è sempre stato così e potrebbe non esserlo più nel giro di pochi anni: l'Unione Europea e la Fao (la Food and Agriculture Organization of the United Nations) hanno avviato sia programmi di ricerca sugli insetti edibili - ossia commestibili e adatti all'alimentazione umana - sia ricerche su come incoraggiare i consumatori europei e americani a consumare prodotti a base di insetti.
 
Dietro questi programmi c'è lo spettro di una crisi alimentare senza precedenti nella storia dell'umanità, logica conseguenza di sovrappopolazione, esaurimento delle risorse energetiche, depauperamento delle risorse agricole, costi ambientali dell'allevamento.
Per saperne di più:
# GALLERY # Insetti a colazione
# NOTIZIE # Dolcetti di Halloween: ma che scherzo è?