Mistero

Dov’è finito il cervello di Mussolini?

Fu sezionato per motivi storico-scientifici e non divenne mai una “reliquia” laico-fascista.

Parte della materia grigia di Benito Mussolini (1883-1945) è stata oggetto di rocambolesche vicende finendo addirittura oltreoceano, mentre su alcuni frammenti continua ad aleggiare il mistero. Dopo l’autopsia sul cadavere (foto) dell’ex dittatore (30 aprile 1945), il cervello fu analizzato dal medico Pier Gildo Bianchi e conservato nell’Istituto di medicina legale dell’Università di Milano, prima di essere restituito alla famiglia nel 1957.

Alcuni pezzi furono però consegnati agli americani, interessati a verificare la presenza di patologie che giustificassero la sua megalomania. In particolare gli americani volevano capire se il duce avesse contratto la sifilide, che provoca la degenerazione dei tessuti cerebrali.

Le ricerche non rivelarono anomalie, e i resti finirono dimenticati tra l’Armed Forces Institute of Pathology e il St. Elizabeths Hospital di Washington. Ma mentre i primi furono riconsegnati ai familiari nel 1966, dei secondi non si seppe più nulla.

Il giallo del cervello di Mussolini è tornato alla ribalta nel 2009, quando dei frammenti comparvero su eBay, venendo però subito rimossi.

17 ottobre 2016
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us