Mistero

No, non c'era nessun uomo senza tuta sulla Luna

È stata scoperta la foto di un uomo che si aggira sulla Luna senza tuta, come millanta un complottista? No, è la solita bufala, già sbugiardata anni fa.

Ne avrete sentito parlare, forse avete anche visto il video: un utente di Youtube che si fa chiamare Streetcap1 ha pubblicato un filmato girato durante la missione dell'Apollo 17, nel quale si vedrebbe un uomo senza tuta, riflesso sul vetro del casco di uno degli astronauti (vedi foto in alto).

I giornali scandalistici - e non - hanno ripreso la notizia, annunciando una "foto scioccante che sembra mostrare un uomo che cammina sulla Luna senza una tuta spaziale". Conclusione: anche la sesta e ultima missione lunare sarebbe un falso, un'enorme montatura, un'impresa girata negli studios di Hollywood. La prova sarebbe proprio quel riflesso di un cameraman, “un uomo, nei primi anni Settanta, capelli lunghi, che indossa una sorta di panciotto”.

Peccato - per loro - che non sia vero!

Come fa notare Paolo Attivissimo, uno dei massimi esperti di missioni lunari e debunker dei complotti lunari, esaminando la foto originale ad alta risoluzione si scopre che la persona misteriosa indossa in realtà la tuta: è Gene Cernan, l'altro astronauta della missione Apollo 17 che si trovava sulla Luna, ed è colui che ha scattato la foto.

La foto pubblicata in questi giorni è stata modificata aumentandone il contrasto e rendendo più facile vedere quello che si vuole vedere. La realtà è un altra

Per quanto sgranata, l'immagine ad alta risoluzione (è pubblica e si trova qui) ingrandita e non rielaborata come hanno fatto vari giornali, mostra un astronauta con quella che sembra a tutti gli effetti una tuta. Spiega Attivissimo:

Visto così, l’uomo non sembra più indossare un panciotto: le due bande scure sul suo tronco sono semmai l’ombra del braccio e l’ombra del tronco stesso (il Sole è in alto a sinistra, dal punto di vista di chi guarda la foto). E i presunti capelli lunghi sono semplicemente il casco della tuta di un astronauta visto frontalmente. La sua ombra, inoltre, mostra sulla schiena una sagoma che corrisponde alla tipica forma dello zaino di sopravvivenza indossato da tutti gli astronauti sulla Luna.

Non solo: la presunta “scoperta” non è affatto una novità, in quanto era stata analizzata e sbugiardata nel 2010.

Leggi gratis online o acquista su carta il libro “Luna? Sì, ci siamo andati!” (2013): 330 pagine di risposte ai dubbi più frequenti sugli sbarchi lunari e tanti dettagli poco conosciuti delle missioni spaziali.

23 novembre 2017
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us