Curiosità

Un secondo per fare il Cubo di Rubik

Un robot risolve il famoso rompicapo in un battito di ciglia.

Lo statunitense Lucas Etter, recordman del cubo di Rubik, impiega 4,9 secondi per il risolvere il rompicapo più famoso al mondo, inventato da Ernő Rubik nel 1974. Ma il suo primato è nulla in confronto a quello del robot che vedete nel video (in inglese), che per sbrogliare il rebus, qui nella sua versione classica, ha bisogno solo di 1,09 secondi.

L'automa è il frutto dell'ingegno degli sviluppatori di software Jay Flatlandia e Paul Rose: quattro webcam studiano la disposizione dei cubetti colorati e inviano i dati raccolti al computer, dove un algoritmo valuta quale delle 43.252.003.274.489.856.000 (più o meno 43,25 miliardi di miliardi) combinazioni di rotazione possibili sono necessarie per riordinare la facce del "cubo magico". Le istruzioni vengono poi eseguite in poco più di un secondo da 6 motori montati su un telaio stampato 3D.

Vale escludere il tempo di studio dall'esecuzione delle mosse?

La prestazione, che è in attesa di verifica ufficiale per entrare nel libro dei Guinness World Records , straccia di quasi un secondo e mezzo il precedente primato mondiale per robot, che era di 2,39 secondi.

26 gennaio 2016 Davide Decaroli
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us