Tutte le gare di pattinaggio si svolgono al chiuso?

velocita
|

Sì, ma con alcune eccezioni, come le maratone sui fiumi del Nord Europa. Fino al 1960, almeno a livello olimpico, né l'hockey, né il pattinaggio artistico si sono svolti al coperto, e per il pattinaggio di velocità si è addirittura dovuto attendere il 1988. Il passaggio dagli impianti outdoor (spesso ricavati su laghi gelati) a quelli indoor è andato di pari passo con l'evoluzione tecnologica, che ha permesso di costruire stadi coperti in grado di ospitare anelli ghiacciati di 400 metri. Ancora oggi però capita di gareggiare all'aperto, com'è avvenuto ai Mondiali tedeschi del 2011: una soluzione più economica rispetto a un palazzetto da 30 milioni di dollari, costo della Adler Arena per le Olimpiadi russe del 2014.

Ghiaccio
Eventi possibili solo all'aperto rimangono le maratone: prove di almeno 21 km lungo fiumi ghiacciati in Nord Europa e Canada. Tra le più celebri vi è la Elfstendtocht, o tour delle undici città: una gara di oltre 200 km che si svolge con cadenza irregolare (per motivi di compattezza del ghiaccio) nella regione olandese della Frisia.

 

Tutta la scienza delle Olimpiadi invernali
VAI ALLA GALLERY (N foto)

 

Ti può interessare:
Chi era Frank Zamboni?
La Torcia olimpica nello spazio


 

10 febbraio 2014