Touring Club e Fujifilm lungo la via della seta

Touring Club e Fujifilm lungo la via della seta per beneficenza.

silk-road-race-touring-club-e-fujifilm_231342

di 
Il Touring Club Italiano invia quattro avventurosi piloti alla terza edizione del Silk Road Race, un raid automobilistico a favore di bambini e donne tagike. E Fujifilm fornisce le fotocamere per immortalare l’evento “on the road”.

"Il ricavato andrà al CESVI dell’Asia Centrale"
Sulla via della seta - Partenza il 28 luglio e arrivo previsto per il 16 agosto. Ovvero, meno di tre settimane per raggiungere, dopo quasi 8mila kilometri, uno dei posti più selvaggi e remoti del mondo, Dushanbe, passando per i Balcani, l’Anatolia, il Caucaso, il deserto Kazako, fino al lago d’Aral. La spedizione procederà poi verso Samarcanda su una Land Rover Discovery del ’99, guidata da Tino Mantarro, Andrea Forlani, Ludovico Rossari e Michele Mazzanti. Una volta arrivati a destinazione, l’automobile e i fondi raccolti saranno devoluto al CESVI dell’Asia Centrale, che sin dal 2006 opera attivamente in Tajikistan.

Foto per tutti - I quattro piloti useranno la robusta compatta “ognitempo” Fujifilm FinePix XP150 da 14 Megapixel con zoom 28-140 mm e GPS integrato. Un modello subacqueo resistente a polvere e sabbia che permetterà di aggiornare con immagini suggestive ed emozionanti lo svolgersi dell’avventura a scopo benefico sul sito www.teamtouring.org. L’iniziativa fotografica si affianca a quella recentemente organizzata direttamente da Fujifilm, che pubblica una gallery permanente delle opere di fotografi professionisti e di talento. (sp)

Dieci trucchi per ritratti indimenticabili

31 Luglio 2012