Focus

Mike Hughes si schianta col suo razzo a vapore

Il terrapiattista pentito (o fasullo), Mike Hughes, si schianta e muore durante un test di volo col suo razzo a vapore fai-da-te.

terrapiattisti: Mike Mad Hughes
| madmikehughes.com

Mike Hughes, l'americano che alcuni anni or sono disse di voler dimostrare che la Terra è piatta scattando lui stesso delle fotografie da un razzo autocostruito (per evitare imbrogli), è morto il 22 febbraio scorso, durante un test di volo della sua bizzarra macchina volante, in California. Mike Mad Hughes, 64 anni e una carriera da stuntman, aveva l'obiettivo di raggiungere i 1.500 metri di altezza con un razzo fai-da-te con motore a vapore. Aveva già condotto diversi tentativi toccando quote sempre maggiori, ma l'ultimo lancio gli è risultato fatale.

«Non credo che Hughes pensasse per davvero che la Terra sia piatta», ha affermato Darren Shuster, suo portavoce: «credo che lo dicesse più che altro per farsi pubblicità e avere degli sponsor. Quello che davvero gli premeva era fare qualcosa di unico.»

 

Le immagini dell'ultimo lancio (vedi per esempio la pagina USA Today di Youtube) mostrano come alla partenza il paracadute sia stato immediatamente strappato dal razzo, subito dopo aver lasciato la piattaforma di lancio (il pianale di un piccolo furgone attrezzato da Hughes a rampa di lancio): dopo essere salito per alcune centinaia di metri, il razzo ritorna a terra senza freni, schiantandosi. Pochi giorni prima, intervistato, affermava: «Lo faccio per convincere le persone che si possono fare cose straordinarie: i miei lanci forse aiuteranno a ispirare altri».

25 febbraio 2020 | Luigi Bignami