Curiosità

Tennisti matematici

I tennisti sono grandi matematici. Anche se non lo sanno.

Nessuno si è mai stupito della abilità dei tennisti di colpire la pallina che viaggia a qualche centinaio di chilometri l'ora? Chi l'ha fatto può avere una risposta in un articolo pubblicato sulla rivista inglese Nature, secondo cui i tennisti non sono solo "icone" mediatiche, ma anche abili matematici. Per colpire infatti la palla devono prevederne con precisione la traiettoria e il punto in cui arriverà quando la racchetta la colpisce. Per fare questo sfruttano, inconsciamente, un ramo della matematica che si chiama teoria bayesiana della probabilità".


Colpirla non è uno scherzo. Un giocatore infatti, oltre ai calcoli rapidissimi che deve fare per prevedere la posizione della pallina, incorporare nel colpo informazioni che provengono da esperienze precedenti sullo stesso campo o su campi simili, e da partite combattute anche qualche tempo prima con gli stessi avversari. In situazioni ambientali difficili, come un po' di foschia, il giocatore calcola sempre meno la traiettoria della palla direttamente e si affida invece a ricordi di match già combattuti. E l'integrazione di situazioni reali ed esperienze passate è proprio la base della probabilità bayesiana. Insomma i tennisti sono grandi matematici. Anche se non lo sanno.

15 gennaio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us