Focus

Stelle per i gourmet

Guida golosa agli imperdibili hotel con i ristoranti Michelin dove famosi chef stellati creano ottimi piatti a base di prodotti tipici della cucina dell'Alto Adige.
[Un articolo di IDM Südtirol - Alto Adige per Focus]

Alto Adige: Chef Peter Girtler.
Lo Chef Peter Girtler | Hannes Niederkofler
Peccati di gola negli hotel che vantano ristoranti stellati Michelin, per degustare delizie a base di prodotti tipici, elaborati con fantasia e creatività. Se questo è il vostro obiettivo, le mete altotesine non mancano.
 

Il St. Hubertus dell'Hotel Rosa Alpina di San Cassiano, in Alta Badia, ha ben tre stelle. Una vera e propria istituzione lo chef Norbert Niederkofler, che vizia i palati utilizzando anche aromi locali come il ginepro e il pino mugo.
 
 
Alla Trenkerstube dell'Hotel Castel a Tirolo, Gerhard Wieser propone una selezione di piatti raffinati che gli sono valsi due stelle.
 
Due stelle anche per lo chef Peter Girtler alla guida della Gourmetstube Einhorn, del Romantikhotel Stafler, a Mules, vicino a Vipiteno. Come recita la nota guida rossa "Girtler saprà stupirvi con una delle cucine creative più interessanti della regione". Con la proposta Eat, relax & enjoy si può soggiornare per tre notti con mezza pensione gourmet, usufruire di un buono wellness e prenotare una cena speciale nella Gourmetstube Einhorn.
 

E infine, ci sono Reimund Brunner, chef dell'Anna Stuben dell'Hotel Gardena, a Ortisei, e Mathias Bachmann chef dell'Apostelstube, l'atelier gourmet dell'hotel Elefant a Bressanone.
 
13 agosto 2020