Curiosità

Sindaci in difesa degli animali da circo

Animali: acrobati, artisti, giocolieri. Ma è giusto? Alcuni Comuni chiedono più attenzione ai circhi.

Sindaci in difesa degli animali da circo
Animali: acrobati, artisti, giocolieri. Ma è giusto? Alcuni Comuni chiedono più attenzione ai circhi.

Una giraffa in città.
Una giraffa in città.

Comuni contro circhi, almeno quelli che non rispettano gli animali. È questa l'ultima novità in fatto di maltrattamenti agli animali, almeno stando alle ultime decisioni di alcuni sindaci. Il Comune di Vigevano, all'inizio di dicembre, ha approvato una modifica del regolamento comunale: sono state inserite norme precise per l'attendamento di circhi con animali nel suo territorio.
I provvedimenti riguardano il benessere degli animali e si rifanno a quelli già in vigore nel comune di Modena: per fare qualche esempio, catene solo durante il trasporto e presenza di tronchi per potersi sfregare per gli elefanti, gabbie un pochino più spaziose per i grandi felini e possibilità di arrampicarsi per giaguari e leopardi, temperature minime per gli animali abituati a vivere al caldo, accurati controlli sanitari e un occhio di riguardo anche per le abitudini alimentari dei differenti animali.
Negli ultimi anni altri Comuni hanno preso provvedimenti di questo tipo: alcuni, sul modello di Francia e Inghilterra dove il circo senza animali è una realtà, hanno addirittura vietato nei loro territori gli spettacoli di circhi con animali, come il Comune di Campobasso.
Ma è giusto un circo senza animali? Secondo alcuni no, perché fa parte della nostra cultura, e senza gli animali del circo si priverebbero i bambini di questa occasione di incontro e di conoscenza. Secondo altri sì, perché non c'è motivo che giustifichi la sofferenza a cui gli animali sono condannati, rinchiusi a vita, isolati dal gruppo, lontani dal loro ambiente e dal loro clima, senza poter seguire i propri istinti, in alcuni casi abituati in natura a percorrere parecchi chilometri al giorno, tenuti invece in gabbie di pochi metri. Tutti motivi che, a giudizio dei sostenitori di questo pensiero, fanno perfino ritenere il circo con gli animali diseducativo per i bambini stessi. Quale futuro per circa 3.000 tra tigri, elefanti, struzzi, scimpanzé, ippopotami, dromedari, zebre, coccodrilli oggi tenuti nei circhi in Italia? Giusto farli lavorare in situazioni innaturali? A voi la parola!

(Notizia aggiornata al 13 dicembre 2004)

13 dicembre 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli eccessi della Rivoluzione francese raccontati attraverso la tragedia delle sue vittime più illustri, Luigi XVI e Maria Antonietta. La cattura, la prigionia, i processi e l’esecuzione della coppia reale sotto la lama del più famoso boia di Parigi. E ancora: come si studiava, e si insegnava, nelle scuole del Cinquecento; l’ipotesi di delitto politico dietro la morte di Pablo Neruda, pochi giorni dopo il golpe di Pinochet; l’aeroporto di Tempelhof, a Berlino, quando era palcoscenico della propaganda nazista.

ABBONATI A 29,90€

Perché il denaro ci piace tanto? Gli studi spiegano che accende il nostro cervello proprio come farebbe gustare un pasticcino o innamorarsi. E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia.

ABBONATI A 31,90€
Follow us