Curiosità

Lo sfondo di Windows XP è la fotografia più vista al mondo

La fotografia più vista al mondo, scattata in California nel 1996, è l'inconfondibile sfondo desktop di Windows XP dei primi anni Duemila.

Chiudete gli occhi e pensate a quale potrebbe essere la fotografia più nota al mondo. Magari i Beatles che attraversano Abbey Road; o gli undici operai che consumano il proprio pranzo seduti su una trave sospesa a 250 metri sopra New York City; oppure, ancora, i profondissimi occhi azzurri di una bambina afgana, o la sagoma di uno studente solitario che sfida i carri armati in Piazza Tienanmen. Siete fuori strada, non parliamo di nessuna di queste iconiche foto.

Sfondo "classico". La foto più vista di sempre (si stima, al ribasso, da più di un miliardo di persone) rappresenta una verdeggiante collina, sovrastata da un cielo azzurro chiazzato da qualche nuvola. Ci riferiamo al più tradizionale degli sfondi desktop di Windows XP, quello denominato Bliss (letteralmente "Beatitudine", ma per il mercato italiano era selezionabile con il nome "Colline") che nei primi anni Duemila è apparso di default su milioni di computer che montavano il nuovo sistema operativo della Microsoft.

Colpo di fortuna. A scattarla è stato Charles "Chuck" O'Rear, fotografo del National Geographic, che un venerdì pomeriggio nel gennaio del 1996 si imbatté in questo rilassante paesaggio mentre stava andando a trovare la fidanzata.

Fermandosi tra le colline della Napa Valley, Chuck notò una luce perfetta, sopraggiunta dopo il passaggio di un temporale, e si fermò per qualche scatto, realizzato in pellicola con la sua Fuji Film analogica, dotata di lenti RZ67, che utilizzava al tempo. Tutti questi dettagli li conosciamo perché il fotografo – che vive ancora in quella parte della California – ha concesso numerose interviste riguardo a quello scatto. 

Senza filtri. Inizialmente, infatti, O'Rear – soddisfatto del risultato – vendette l'immagine come foto d'archivio a Corbis, società di licenze fondata da Bill Gates nel 1989. Qualche anno più tardi, però, fu contattato dalla Microsoft stessa, intenzionata ad acquisire anche la versione originale dopo aver scelto quella digitale per lo sfondo del sistema operativo "Windows XP", al fine di detenerne tutti i diritti.

E pensare che Chuck, quando ha scattato la sua foto, non poteva controllare in tempo reale (come avviene oggi) la bontà dell'immagine, anche se era piuttosto certo di aver fatto un discreto lavoro. La consegna dell'originale servì anche a dimostrare che quello scatto perfetto non era stato elaborato digitalmente, ma era il frutto dell'ottimo tempismo e delle capacità dell'autore.

Misteri sulla cifra. La Microsoft offrì ben più di chiunque altro, tanto che O'Rear portò loro il negativo originale di persona e incassando al contempo più di 100.000 dollari (non è mai stata rivelata la cifra esatta).

«Non avevo alcuna idea di come sarebbe andata a finire»,ha affermato il fotografo, che con il senno di poi avrebbe potuto chiedere persino di più, ma che comunque incassò una cifra niente male per il lavoro di qualche minuto in un pomeriggio invernale e senza alcuna velleità. 

Fotografia - Napa Valley
Le colline della Napa Valley in California (Usa), come appaiono oggi. © Google Street View

Tutta un'altra scena. Oggi quel paesaggio appare totalmente diverso da allora per un motivo ben preciso: nel 1990 i vigneti che ricoprivano la collina furono infestati dalla fillossera (un parassita della vite), e i produttori decisero di estirpare tutte le piante ormai malate.

In poco tempo il luogo si ricoprì di una verdissima vegetazione, ma dopo il 1996, avendo risolto il problema, le vigne furono reimpiantate. Bene: siete curiosi di vedere come appare oggi il vecchio sfondo del desktop? Basta curiosare su Google Street View a questo indirizzo.

9 maggio 2023 Simone Valtieri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us