Focus

Scene dai bassifondi

Bunker, fognature, miniere, scavi archeologici e persino luoghi di culto: c'è un mondo intero che brulica sotto ai nostri piedi. Le foto di alcune curiose e inaspettate realtà sotterranee.

Un operaio all'interno del Cuncas II tunnel, destinato a deviare e trasportare l'acqua del fiume São Francisco nella regione nordorientale del Brasile, soggetta a drammatiche siccità.

Luce spettrale nella grotta naturale di Gaping Gill, una cavità profonda 98 metri nel North Yorkshire, Inghilterra. È la più grande caverna inglese ad aprirsi naturalmente alla superficie.

I giochi di alcuni ragazzi in una miniera di sale di Soligorsk, a 420 metri di profondità a sud di Minsk, in Bielorussia. Molti abitanti della cittadina accusano problemi respiratori per la frequentazione di questi ambienti.

Preghiere nella chiesa cristiana orientale ortodossa di San Giorgio a Lalibela in Etiopia. L'edificio monolitico in tufo è una delle 11 chiese rupestri scavate nella roccia di questa località, ed è protetto dall'Unesco.

Le preghiere sottoterra di alcuni fedeli a Lalibela, in Etiopia. Queste chiese sono collegate tra loro da cunicoli sotterranei. Tutto intorno, in superficie, è il deserto.

Il Large Hadron Collider (LHC): il super acceleratore del CERN si trova in un tunnel sotterraneo di 27 km, situato a circa 100 m di profondità nella cittadina di Saint-Genis-Pouilly vicino a Ginevra. LHC, come è stato migliorato negli ultimi due anni

Scavi archeologici sotto al Bethlem Royal Hospital, nei pressi della Liverpool Street Station, a Londra. I lavori per una nuova stazione ferroviaria hanno portato alla luce una ventina di teschi di epoca romana e una fossa comune con migliaia di corpi usata per seppellire le vittime di un'epidemia di peste di circa 650 anni fa. A Londra il re Plantageneto sepolto sotto a un parcheggio

Lavori nel Tunel Emisor Oriente (TEO), il tunnel per fognature più grande del mondo costruito nel 2012 a Città del Messico. Con i suoi 7,5 m di diametro si estende per 62 km nelle viscere della città.

Mariam, 9 anni, insieme al fratello nell'antico cimitero di Jabal al-Zawiya, nella campagna di Idlib (Siria), usato come nascondiglio dai civili in fuga dalla guerra.

Una donna aspetta di essere tratta in salvo dopo essere precipitata con la sua auto in un sinkhole a Toledo, in Ohio.
Altre foto di sinkhole: guarda

Case scavate nella roccia a Kandovan, a 650 km da Teheran, Iran. Guarda anche le case più strane del mondo

L'antica stazione metropolitana londinese di Down Street (Mayfair), chiusa dal 1932. Durante la Seconda Guerra Mondiale servì da rifugio antiaereo da Winston Churchill.

Un giovane cercatore d'oro al lavoro in una coltivazione di cacao vicino a Bouafle, in Costa d'Avorio.

Un giovane minatore al lavoro con il suo asino nella miniera di carbone di Choa Saidan Shah, nella provincia del Punjab, Pakistan.

Caschi e maschere antigas in un bunker segreto costruito per Benito Mussolini a Villa Torlonia (Roma) tra il 1942 e il 1943.

Ribelli siriani scavano tunnel nella montagna per proteggersi dai bombardamenti delle forze governative a al-Latamna (Siria).

Viaggio turistico nei tunnel d'acqua militari a Beihai, sull'isola di Nangan, a nord di Taiwan, un tempo in prima linea contro la Cina.

Lavori per un tunnel a Seattle con "Bertha", la macchina perforatrice più grande del mondo: è lunga oltre 99 metri, alta 17,4 (come un palazzo di cinque piani) e pesante 7 mila tonnellate.

Una giornalista francese si cala nel tunnel di Cu Ch, nascosto nella giungla a circa 70 km da Ho Chi Minh, in Vietnam. La rete di tunnel sotterranei lunga 200 km fu usata dalla resistenza locale durante la guerra contro gli Stati Uniti.

Devoti induisti impegnati in una celebrazione religiosa presso un tempio nelle grotte di Batu a Kuala Lumpur (Malesia). Durante questi rituali è diffuso il Kavadi, l'usanza di perforarsi la pelle con spilloni e uncini come pratica purificatrice.
Altri spettacolari rituali religiosi

Un operaio all'interno del Cuncas II tunnel, destinato a deviare e trasportare l'acqua del fiume São Francisco nella regione nordorientale del Brasile, soggetta a drammatiche siccità.