Tigri, geometrie e altri scatti: il meglio del mese da iFocus

Tigri da salotto, geometrie naturali e scatti da vertigine tra i grattacieli: sono le foto del mese scelte dalla redazione. Scopri se c'è la tua... in questa gallery o tra le pagine MyFocus di Focus 252, in edicola dal 20 settembre.

Guarda le altre fotogallery con gli scatti dei fotografi di iFocus.

Forse non sai che..., di sabbry2007
Pubblicata su Focus 252

Questa favolosa visione sulle colline riminesi scatenò in me una grandissima emozione. L'idea che avevo e che percepivo osservando il panorama era quella di un campo infinito, un oceano senza soluzione di continuità, se non per la presenza delle colline che delimitavano i contorni di questo mare color giallo-oro. Un fortissimo desiderio di navigarlo e percorrerlo.

Riflessi nel bosco, di cri2764
Pubblicata su Focus 252

TikehauPolinesiaFrancese, di vitolorusso (Vito Lorusso)
Pubblicata su Focus 252

Atollo di Tikehau, Polinesia Francese
 
DI SÉ RACCONTA Sono nato a Bari, dove vivo e lavoro, nel 1963. Ho sempre avuto una grande passione per il mare e in particolare per il mondo subacqueo.

Mi sono perso a Manhattan, di klikko65 (Gianfranco Ricci)
Pubblicata su Focus 252

Quel giorno mi ero volontariamente perso per le vie di Manhattan, accompagnato "solo" dalla mia fotocamera. A un certo punto mi sono ritrovato su un piccolo promontorio a ridosso di Central Park, da cui si vedeva l'allineamento di alcuni grattacieli che da quella prospettiva sembravano tutti attaccati e mi piaceva l'effetto. Questo mi ha indotto a montare un tele per accentuare il senso di schiacciamento, poi la luce favorevole del tardo pomeriggio è stata buona complice.

Giganti d'acciaio, di iron1998 (Enrico Lupezza)
Pubblicata su Focus 252

Sono nella nuova città di Milano, ovvero zona stazione porta Garibaldi, dove stanno costruendo grattaceli in acciaio e vetro. Quando ti trovi a guardare queste imponenti costruzioni ti senti piccolo. Per questo scatto mi sono messo al centro delle due torri sdraiato sul pavimento.

Flowers and stripes, di prigil (Gilberto Primucci)
Pubblicata su Focus 252

Questa foto racchiude in sé una parte importante del mio personale percorso di vita, a partire dal soggetto principale (la mia metà, che mi segue in tutto - anzi, spesso mi precede), a Castelluccio, uno dei luoghi più suggestivi del centro Italia anche, come in questo caso, fuori stagione (la famosa fioritura è ancora lontana), alle montagne che invecchiando ho imparato ad amare e rispettare. Questa foto è stata fatta durante una escursione al monte Patino, sullo sfondo si possono vedere il Pian Grande, Castelluccio e le famose "creste", al cui apice è la cima del Redentore (prossima tappa che ci siamo fissati), oltre la quale si scende per il lago di Pilato.

L'estate è arrivata, di adrianab (Adriana Bassanese)
Ai primi di giugno mi trovavo in un campeggio in Toscana e sono rimasta incantata dalla quantità di nidi che le rondini hanno costruito. Poi ho visto queste due rondini alla reception, proprio sopra la scritta "arrivi" e ho scattato: le ho trovate simpaticissime.

Tappeto rosso, di antoninofirriolo (Antonino Firriolo)
La foto e' stata scatta il località Castelluccio di Norcia in provincia di Perugia, durante la fioritura, che avviene tutti gli anni nei mesi tra maggio-luglio nell'altipiano umbro. Uno spettacolo della natura che dipinge con i suoi colori tutta la vallata creando un mosaico.
 
DI SÉ RACCONTASono un appassionato fotografo e cerco di trasmettere con i miei scatti tutta l'emozione che provo io davanti a questi spettacoli della natura.

Morgan e Spad Piz Arlara, di c.d.photo (Denis Costa)
La foto è stata scattata nel mese di agosto durante una gita al Rifugio Piz Arlara nelle Dolomiti. L'ho scattata con lo smartphone perché non avevo a disposizione la mia macchina fotografica. Mi piaceva molto il contrasto tra le nuvole nere del cielo e l'ombrellone rosso, così come la ciotola dei miei cani.

Occhi di tigre, di chigila (Chiara Ratta)
L'immensità del suo sguardo mi ha trasmesso un'emozione così forte da spingermi a fotografare quel momento di estrema sintonia tra me e lui. «I gatti sono creature inventate da Dio per poter permettere all'uomo di accarezzare la tigre», Joseph Mery.
 
DI SÉ RACCONTA Ho 26 anni e nella vita mi piace cogliere i momenti, vedere oltre la semplice apparenza. Cerco di imprimere ciò che la mente e gli occhi vedono o immaginano e trasmetterlo all'esterno.

Motion Blur, di Davidenick
Dadi in Motion Blur

Sydney Circular Quay, di enricorsaro86 (Enrico Corsaro)
Questo scatto risale a un mio viaggio in Australia, dove ho avuto modo di visitare la bellissima città di Sydney. Il soggetto rappresenta uno dei più importati porticcioli della città, noto come Circular Quay, ed è stato ritratto durante una sera di giugno 2013, tramite l'uso di un treppiedi per cogliere al meglio i riflessi delle luci sul mare.
 
DI SÉ RACCONTA Ho 27 anni e sono nato a Catania. Mi sono laureato e dottorato in astrofisica e lavoro attualmente come ricercatore. Mi occupo di studiare le stelle e mi sono dedicato alla fotografia amatoriale da circa sei mesi a questa parte.

Luce nel buio, di Ezio Fogliata (Ezio Fogliata)
Era il 31 dicembre 2010, la notte di capodanno, stavamo festeggiando con tutta la mia famiglia l’arrivo del nuovo anno. Esattamente eravamo a Temby in Galles. Stupenda notte, serena, limpida, un po' fredda, ma felici e con tante speranze per l’anno nuovo. Volevo trasmettere un senso di calore, come trasmette il fuoco e l’immenso, dove saliva la piccola mongolfiera.
 
DI SÉ RACCONTA Appassionato di natura, rose, giardinaggio e foto.

Casa legnaia a Livigno, di gipeto (Franco Benetti)
Quando ho scattato questa foto mi trovavo a Livigno e sono stato colpito da questa casa che aveva una parete completamente costituita da legna accatastata. Ho subito scattato due o tre foto della casa intera ma anche del particolare che mi aveva più colpito e che senza dubbio affascina per l'originalità e la diversità dal modello cittadino di casa.
 
DI SÉ RACCONTA Sono un fotografo dilettante da anni appassionato soprattutto di fotografia naturalistica, fauna, fiori, insetti... Amo corredare gli articoli su argomenti vari che riesco a pubblicare sulla stampa locale con fotografie scattate da me.

Is Arutas, di grost76 (Giuseppe Ulizio)
Questa foto è stata scattata in Sardegna, precisamente a Cabras (OR). Lo spettacolo che si palesava al tramonto con le varie tonalità del cielo, dell'acqua e degli scogli, non poteva non essere immortalato. Scatto eseguito con fotocamera su treppiedi e con l'utilizzo di un filtro polarizzatore.
 
DI SÉ RACCONTA Sono un fotografo amatoriale. Cerco di trasmettere con le mie immagini le stesse emozioni che provo nel momento dello scatto. A volte ci riesco, a volte no. L'importante è scattare!

Orme, di jessiv90 (Jessica Villanova)
Fotografia scattata a Capo Verde, Isola di Sal, sulla lunghissima spiaggia di Santa Maria. Le orme di un uomo e di un cane sullo stesso cammino. Citando Corey Ford posso dire che: «meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane».
 
DI SÉ RACCONTA Ho 23 anni e vivo a Bergamo.

Arzachena, di JTH (Jelena Tihonova)
La foto risale all'agosto 2012, è stata scattata dalle colline a ridosso di Arzachena, lontano dalle luci dell'abitato. Ero molto emozionata, in quanto ho sempre vissuto in città e non avevo mai avuto occasione di ammirare un cielo stellato così. Mi ha fatto riflettere su quanto piccoli siamo, e su quanti e quali segreti si celano nello spazio infinito. Ho usato treppiede, obiettivo da 18 mm, 30 secondi di esposizione a ISO 3200.
 
DI SÉ RACCONTA Sono nata e cresciuta a Riga (Lettonia), ma ora vivo a Torino. Sono appassionata di fotografia astronomica e il mio sogno è di riuscire a catturare con l'obiettivo le stelle cadenti. Vorrei che la gente guardasse il cielo più spesso, è così bello e non costa nulla alzare la testa.

Marte... sulla Terra, di kikko69 (Mirko Bravo)

Si scivola, di lug (Flaviano Laurenti)
Ho scattato questa foto alla foce del fiume Rubicone (Forlì-Cesena). La gabbianella spostandosi continuava a scivolare sulle alghe viscide emerse durante la bassa marea. Sembrava una persona che cercava di camminare sulle uova senza romperle.
 
DI SÉ RACCONTA Mi piace fotografare per rubare al tempo un po' di tempo.

Nitticora, di maggiecarlo (Carlo Cinthi)
In uno dei miei giri primaverili nelle risaie piemontesi sono rimasto colpito da questa nitticora che sbucava in mezzo alla risaia. Ero in macchina, mi sono fermato e ho scattato prima che prendesse il volo.

Street art, di monietta (Monia Menichilli)
Questa foto è stata scattata il 3 giugno a Firenze. L'artista stava realizzando una meravigliosa opera d'arte e così ho deciso di non fotografare soltanto l'immagine, ma di includere l'artista nella sua opera, mi piaceva l'idea in stile Escher.
 
DI SÉ RACCONTASono un fotoamatore della provincia di Pescara alle prime armi, la fotografia per me è espressione di sentimenti e credo sia un modo per esprimere ciò che si ha dentro. Molte immagini rimangono fisse nella memoria quando ci colpiscono.

Eleganza, di newfyland (Claudio Gennari)
Un teatro di Roma durante l'esibizione di danza di alcune bambine.
 
DI SÉ RACCONTA Fotografo amatoriale, 51 anni di Roma. Spazio molto tra i vari soggetti nei miei viaggi fotografici, dalle macro alla foto sportiva, naturalistica e infine al ritratto, tutto va bene purchè emozioni.

Campotosto, di Rasoft74 (Gianluca Rasile)
Scattata nell'inverno del 2011 sul Lago di Campotosto (AQ), qualche giorno dopo un'abbondante nevicata. Il paesaggio intorno a me era meraviglioso e scattai questa foto con l'intento di "portare con me" parte di quello splendore. Ai tempi, al contrario di oggi, scattavo in automatismo con la mia reflex e l'unico accorgimento è stato quello di valutare il taglio dell'inquadratura e premere il pulsante di scatto.
 
DI SÉ RACCONTA Nato a Roma nel 1974, coltivo la passione per la fotografia sin dai 16 anni di età, quando mio padre acquistò la mia prima fotocamera reflex, trasmettendomi i valori di questa stupenda forma d'arte.

Cammino all'Immensità, di ruben.om (Ruben Rodriguez Spinetto)
Fotografia fatta nel deserto libico durante l'accompagnamento di un gruppo di turisti italiani. Luogo che trovo semplicemente magico e che io ho chiamato "il grande guaritore" per la trasformazione che provoca nelle persone che vi soggiornano. Questa immagine è la mia preferita: emblema della straordinaria possibilità di poter andare avanti e scoprire nuove dimensioni permettendoci così di allargare i nostri orizzonti.
 
DI SÉ RACCONTA Sono un accompagnatore turistico e ho iniziato a fotografare, grazie all’avvento del digitale, circa 7 anni fa. Un percorso lungo e lento ma sempre molto presente nella mia vita alla ricerca di tutto quello che mi possa permettere di esprimere questo mondo. Un cammino d’avvero affascinante e ricco!

Santa Maria della Scala, di Tore Serra (Tore Serra)
La chiesetta ripresa è una antichissima chiesa romanica risalente al XII secolo facente parte di un villaggio medievale. Si Chiama Santa Maria Iscalas (della scala) e si trova nelle vicinanze del pittoresco paese arroccato di Osilo a pochi chilometri dalla mia citta Sassari. Riprendere le chiese romaniche sotto le stelle è la passione di questo mio ultimo periodo, nonchè una vera e propria missione: far conoscere la mia amata terra di Sardegna dando connotati artistici, e le stelle essendo molto fotogeniche si sposano bene con questi arcani e affascinanti monumenti. Per la ripresa della volta celeste ho utilizzato un astroinseguitore per compensare il movimento di rotazione terrestre.

DI SÉ RACCONTA Ho 40 anni, sono nato e vivo a Sassari. Da qualhe anno mi dedico con passione alla fotografia naturalistica e astronomica cercando di immortalare scorci del mondo che mi sta intorno, tentando di dare una personale interpretazione alla mia amata terra di Sardegna alla quale sono fortemente legato.

Ombre, di Vandan78 (Daniele Vanoli)
Dalla finestra della mia stanza, in un caldo giorno d'estate, cala la sera e arrivano le ombre che piano piano disegnano i confini tra il cielo e la terra via via sempre più fino a confondersi all'arrivare della notte. Come un'alba o un tramonto, è sempre piacevole stare ad aspettarla e vivere fino in fondo il momento.
 
DI SÉ RACCONTA Vivo in un piccolo paesino della bergamasca e ormai da qualche anno la passione per la fotografia è cresciuta sempre più, grazie agli spazi a nostra disposizione per condividere tra noi amici della community i nostri scatti, le emozioni, le sensazioni e i messaggi che contengono.

Forse non sai che..., di sabbry2007
Pubblicata su Focus 252

Questa favolosa visione sulle colline riminesi scatenò in me una grandissima emozione. L'idea che avevo e che percepivo osservando il panorama era quella di un campo infinito, un oceano senza soluzione di continuità, se non per la presenza delle colline che delimitavano i contorni di questo mare color giallo-oro. Un fortissimo desiderio di navigarlo e percorrerlo.