Curiosità

Restaurata la casa di Luke Skywalker in Star Wars

Social iniziativa per il suo restauro.

di
L’idea è venuta a Mark Dermul, un fan sfegatato della famosa saga diretta da George Lucas. Non poteva permettersi di restaurare la casupola di Luke Skywalker da solo, così ha chiesto aiuto su Facebook ed è riuscito a mettere insieme una squadra pronta a sporcarsi le mani, e a finanziare, il suo progetto.

"11.000 dollari hanno salvato la casa del cavaliere Jedi"

Guida turistica o capo mastro? - Mark Dermul è un’insolita guida turistica che organizza tour in Nord Africa, presso le location che appaiono nei film. Nel 2010, durante una delle sue visite guidate, si è imbattuto nella famosa abitazione a forma di igloo usata nel terzo episodio della saga di Star Wars e, visto lo stato di degrado della struttura, ha pensato bene di restaurarla.

Campagna social - Mark ha sfruttato Facebook per promuovere e trovare finanziamenti per il progetto - Save Lars Project - e, come spesso succede quando si coinvolgono i social network, il popolo di internauti ha risposto numeroso. Sono stati raccolti circa 11.000 dollari e se non fosse stato per la primavera araba che ne ha bloccato i lavori - proteste e agitazioni che hanno sconvolto i paesi mediorientali l’anno scorso - la casupola di Luke Skywalker sarebbe stata sistemata già da tempo. La squadra in compenso ha “recuperato terreno” e sta ultimando i lavori: presto sarà sarà possibile ammirare la vecchia casa di Luke Skywalker , così come George Lucas l’aveva creata! (sp)

Progetto Save Lars Project

11 luglio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us