Qui è tutto sottosopra

Roba da farsi venire il mal di mare. Nel villaggio polacco di Szymbark, l’uomo d’affari Daniel Czapiewski ha ideato e finanziato la “upside-down house” (casa sottosopra) pare per mettere in...

afp_000_par1449584_media
Qui è tutto sottosopra
Roba da farsi venire il mal di mare. Nel villaggio polacco di Szymbark, l’uomo d’affari Daniel Czapiewski ha ideato e finanziato la “upside-down house” (casa sottosopra) pare per mettere in evidenza la precarietà e la confusione dell’era moderna. All’interno mobili e suppellettili attaccati al soffitto e l’effetto è quello della mancanza di gravità. Se non fosse per i numerosi turisti che ogni giorno affollano le stanze e che sono ben piantati con i piedi per terra.
L’edificazione di questa particolare dimora, destinata solo alle visite turistiche, ha richiesto un tempo cinque volte superiore ai normali tempi di costruzione di una casa delle stesse dimensioni.
15 Novembre 2007 | Federica Ceccherini