Curiosità

Quanti e quali sono i siti italiani dichiarati dall’Unesco patrimonio dell’umanità?

Nel 1972 la comunità mondiale adottò, su mandato della Conferenza generale dell’Unesco, la Convenzione internazionale sulla protezione del patrimonio culturale e naturale, firmata finora da 140...

Nel 1972 la comunità mondiale adottò, su mandato della Conferenza generale dell’Unesco, la Convenzione internazionale sulla protezione del patrimonio culturale e naturale, firmata finora da 140 Paesi. I siti, oltre 700, sono scelti dal Comitato del patrimonio mondiale, con la consulenza dell’Unione internazionale per la conservazione della natura, del Consiglio internazionale dei monumenti e dei siti e del Centro studi internazionale per la conservazione e il restauro dei beni culturali. Per l’Italia è il ministero dei Beni culturali a sottoporre le candidature, dopo averle selezionate in virtù del loro pregio e della loro unicità.
L’elenco completo si può richiedere a: World Heritage Centre, c/o Unesco - Place de Fontenoy 7, 75352 Paris 07 SP France (fax: 0033-1-40569570, e-mail wh-info@unesco.org).
Clicca qui per avere maggiori informazioni.
I siti italiani dichiarati patrimonio dell’umanità sono attualmente 35, più la Santa Sede. Ecco un elenco dei siti, con l’anno di proclamazione:
1979 Arte rupestre della Val Camonica
1980 Milano, Santa Maria delle Grazie e il Cenacolo
1982 Centro storico di Firenze
1987 Venezia e la sua Laguna
1987 Pisa, Piazza del Duomo
1990 Centro Storico di San Gimignano
1993 I Sassi di Matera
1994 Vicenza, Città del Palladio
1995 Centro storico di Siena
1995 Centro storico di Napoli
1995 Insediamento industriale di Crespi d'Adda
1995 Centro storico di Ferrara
1996 Castel del Monte
1996 Trulli di Alberobello
1996 Monumenti paleocristiani di Ravenna
1996 Centro storico di Pienza
1997 Reggia di Caserta, il Parco, l'acquedotto Vanvitelli e il complesso di San Leucio
1997 Residenze Sabaude
1997 Padova, l'Orto botanico
1997 Portovenere, Cinque Terre e Isole (Palmaria, Tino e Tinetto)
1997 Modena, Cattedrale, Torre Civica e Piazza Grande
1997 Aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata
1997 Costiera amalfitana
1997 Area Archeologica di Agrigento
1997 Enna, Piazza Armerina, la Villa del casale
1997 Villaggio nuragico di Barumini
1998 Parco Nazionale del Cilento
1998 Centro Storico di Urbino
1998 Aquileia, zona archeologica e Basilica patriarcale di Aquileia
1999 Tivoli, Villa Adriana
2000 Isole Eolie
2000 Assisi, Basilica di San Francesco e altri siti Francescani
2000 Città di Verona
2001 Tivoli, Villa d'Este
2002 Città barocche del Val di Noto.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us