Curiosità

Perché il punteggio del tennis è così "strano": chi lo ha inventato?

Nel tennis i punti vengono conteggiati in un modo, diverso da tutti gli altri sport, che risale probabilmente al Medioevo.

L'origine del modo particolare di segnare i punti nel tennis, che prevede la sequenza 15 - 30 – 40 - game (a eccezione del tie-break, dove i punti vengono assegnati secondo la normale successione numerica) non è certa, ma si fa risalire al Medioevo.

Infatti, sebbene il gioco del tennis sia nato ufficialmente in Inghilterra nel 1887 col primo torneo svoltosi a Wimbledon, nel Medioevo esistevano già giochi simili anche in Italia (pallacorda) e in Francia (jeu de paume).

È l'orologio la "causa" dello strano punteggio del tennis?

L'usanza medievale francese prevedeva la presenza in campo di un orologio, le cui lancette (una per giocatore) venivano spostate di un quarto d'ora a ogni punto segnato. Giunti a 60, il giro era completo e si aveva così il "gioco" ("game").

In seguito fu introdotto il "vantaggio" e il terzo punto venne spostato in posizione "40" invece di "45", per far sì che il vincitore avesse due punti di scarto sul contendente. Un'altra teoria richiama l'antenato del tennis, la pallacorda, dove al posto della racchetta veniva utilizzato il palmo della mano. Il campo da gioco misurava 45 piedi per lato e, quando un giocatore otteneva un punto di vantaggio, si muoveva in avanti di 15 piedi, al secondo punto di altri 15, al terzo solo di 10.

I punti del tennis hanno a che fare con delle monete?

Secondo un'altra ipotesi il "quarantacinque" si sarebbe trasformato in quaranta per ragioni di più facile dizione, mentre un'altra teoria sostiene che nel "tennis del Medioevo" fossero in palio delle monete per ogni giocata: il primo e il secondo punto valevano quindici centesimi, il terzo invece dieci.

Un'altra possibile spiegazione del conteggio dei punti nel tennis è quella delle "cacce", segni che venivano fatti sul campo da gioco ogni volta che la palla si fermava (a proposito - come si misura oggi la velocità della pallina da tennis?): quindici cacce formavano un punto, per cui il primo punto era quindici, il secondo trenta e il terzo quarantacinque.

25 gennaio 2024
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us