Curiosità

Quali sport si fanno sott’acqua?

Alle discipline tradizionali come l’apnea statica, dinamica e profonda si sono affiancate negli ultimi decenni diverse specialità bizzarre, che ripropongono sotto il pelo dell’acqua sport solitamente praticati “all’aria”.
La svolta risale al 1978, quando la Cmas (Confederazione mondiale delle attività subacquee) ha riconosciuto l’hockey e il rugby subacquei, nati nel 1954 e 1961. Poi è stata la volta delle versioni subacquee di football americano, tiro al bersaglio e orienteering.
Guarda la gallery degli sport più strani, dal dito di ferro alla corsa con la sedia da ufficio
L’invasione degli ultra atleti

Senza bombole
Il più noto è l’hockey subacqueo, chiamato anche octopush perché in origine si affrontavano 8 giocatori per squadra e il bastone era detto pusher. Se ne sono disputati già 15 campionali mondiali.
I 12 giocatori (6 per squadra) indossano maschere, boccagli, cuffie, pinne e un guanto con cui impugnano il bastone (bianco per una squadra, nero per l’altra), lungo 35 cm. Con questo colpiscono il disco di piombo (che pesa 1,3-1,5 kg) ricoperto di plastica, cercando di spedirlo nella porta avversaria. Si commette un fallo quando il disco è colpito senza bastone o quando si usa quest’ultimo contro gli avversari.
Anche nel rugby si gioca in 12 ma con una palla di 40 cm: sono permessi i passaggi in tutte le direzioni, ma la resistenza dell’acqua impedisce lanci più lunghi di 3 metri. In questi sport, da bordo vasca non si vede nulla: per gli spettatori ci sono schermi che riproducono i filmati delle telecamere poste in piscina.
Gallery: il pericolo è il loro sport
Le Olimpiadi del mondo animale


30 luglio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 29,90€
Follow us