Curiosità

Quali sono gli effetti della deprivazione sensoriale?

È una condizione in cui gli organi di senso sono privati di ogni stimolazione esterna. I suoi effetti sono stati studiati negli anni ’50 dal neuroscienziato americano John Lilly, nei laboratori dell’Istituto nazionale di salute mentale degli Usa. A tutto relax. Per farlo, utilizzò una grande vasca, detta appunto “vasca di deprivazione sensoriale”: per eliminare ogni sensazione tattile e termica, era riempita di acqua salata a temperatura corporea, così che il corpo galleggiasse e senza alcuna sensazione di freddo o di caldo. Inoltre, un coperchio impediva alla luce di filtrare e garantiva un perfetto isolamento acustico. L’ipotesi di Lilly era che, senza alcuna stimolazione sensoriale, il cervello cessasse qualunque attività. Scoprì invece che l’assenza di stimoli conduce a un profondo rilassamento e a uno stato simile a quello del dormiveglia. Una sensazione psicofisica di pace ed estraneità dal mondo paragonabile a quella che viene raggiunta dai monaci buddisti con la meditazione.
(I cinque sensi: la gallery della community)

Sensazioni “cerebrali”
Secondo le testimonianze di chi si è sottoposto al trattamento, già dopo una mezzora dall’immersione si inizia a riscontrare un’alterazione nella percezione dei confini del corpo. Col passare del tempo, il cervello inizia a percepire ronzii e lampi di luce, fino ad arrivare a vere e proprie allucinazioni. Inoltre, si ha la sensazione che il proprio corpo di trasformi: le braccia sembrano allungarsi, oppure accorciarsi, o scomparire del tutto. In rari casi si sono registrati episodi di delirio, a testimonianza della perdita di ogni contatto con la realtà.
(Quali sono gli odori più sexy e le puzze più devastanti? Partecipa al sondaggio)

Leggi anche:
La stanza del silenzio, così silenziosa che può fare impazzire in meno di un'ora

4 maggio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us