Speciale
Domande e Risposte
Curiosità

Quale essere vivente ha detto le prima parola?

Le prime sillabe furono pronunciate dall'Homo habilis. Ma per comunicare, i gesti (simili a quelli dei primati), sono nati prima della parola.

Il primo essere vivente a parlare fu, probabilmente, l'Homo habilis. I resti cranici di questa specie di Homo presentano infatti le impronte lasciate dalle aree preposte al linguaggio articolato: l'area di Broca e l'area di Wernicke. Queste due zone del cervello servono a elaborare e a comprendere il linguaggio. Per poter parlare, oltre a queste strutture neurologiche, è necessario avere anche la laringe posizionata in basso e, forse, l'H. habilis possedeva già questa caratteristica.

Le prime sillabe. Quasi certamente l'Homo habilis non aveva un linguaggio formato da frasi complesse come il nostro, ma potrebbe aver formulato le prime parole di una-due sillabe. Del resto, la complessità del linguaggio progredisce con lo stile di vita: più le attività quotidiane (la lavorazione dei manufatti litici, lo sviluppo dell'arte, le tecniche di caccia, l'introduzione della sepoltura) divennero elaborate, e più la comunicazione verbale tra gli uomini si fece essenziale per la vita di tutti i giorni.

Comunque, il primo modo di comunicare dei nostri antenati sono stati i gesti. Gli studi sul linguaggio umano proverebbero che ha avuto origine da espressioni gestuali dei primati, che sono caratteristici anche degli uomini: per chiedere del cibo, per esempio, bonobo e scimpanzé tendono la mano, con il palmo aperto. E compiono lo stesso movimento anche per fare delle avances alla compagna oppure per riappacificarsi dopo un conflitto.

Gesti e vocalizzi. I movimenti di braccia e mani, dunque, potrebbero essere stati usati dai nostri antenati soprattutto nelle situazioni in cui il silenzio era d'obbligo, come per esempio andare a caccia. I vocalizzi, invece, e quindi le prime sillabe, sarebbero arrivati soltanto in un secondo momento: dopo lo sviluppo dell'area cerebrale adibita al linguaggio.

22 gennaio 2022
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us