Curiosità

Pornostar contro il body scanner

Pornostar contro il body scanner.

A Las Vegas si svolge l’Adult Expo, che richiama le pornostar a celebrare l’industria del sesso statunitense. Per raggiungere la location le star dell’eros devono volare in aereo, sottostando ai raggi X dei tanto discussi body scanner.

“Durante l’Adult Expo di Las Vegas dichiarazioni infiammate contro i sistemi di sicurezza USA”

Diffusi negli USA - In circa 65 areoporti negli Stati Uniti, si utilizzano i raggi x a bassa intensità che dettagliano l’immagine del corpo nudo per ragioni di sicurezza. La questione è spinosa e Jack ha illustrato le controversie che nel tempo hanno accompagnato l’utlizzo di queste nuove applicazioni per la sicurezza dei viaggiatori. Ora anche chi vive e lavora con l’immagine del proprio corpo nudo si lamenta, in primis le pornostar.

Porrnostar contro - Secondo il sito TechEye la pornostar Diamond Foxxx si scaglia contro i body scanner: "li trovo estremamente invasivi. Quando qualcuno viaggia molto, è sottoposto ai raggi del TSA troppo spesso. Quando sono in fila e mi lamento, mi dicono che è per la mia sicurezza, ma gli addetti che vedono le mie immagini non volano, come me, tutti i giorni”. Dato che Diamond Foxxx lavora con la propria nudità, il timore è che le immagini del suo corpo possano essere utilizzate e diffuse senza il suo consenso e soprattutto senza il pagamento dei diritti commerciali per l’uso del suo corpo nudo. Anche l’attrice di film per adulti Erin Marxxx si scaglia contro le immagini che vengono riprese e afferma che non vorrebbe vedere in giro per la Rete delle sue foto di nudo all’aeroporto, soprattutto se è non in forma o in condizioni di sovrappeso.

I 10 prototipi più incredibili del 2010. Guarda la gallery!

10 gennaio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us