Philographics: la filosofia all'osso

Viviamo nell'era della brevità, dove velocità e sintesi sono l'essenza della comunicazione. Allora perché scervellarsi tanto sui libri di filosofia, quando basta un disegno a spiegare i concetti più complessi? Il designer Genís Carreras ci ha provato con il progetto Philographics: immagini minimali che racchiudono ciò che secondo l'autore è l'essenza di alcune delle principali correnti di pensiero. Ecco i disegni con le nostre spiegazioni semi-serie.

dualismo
Il dualismo è la convinzione che ogni cosa esistente sia frutto di due elementi contrastanti, come il bene e il male o il corpo e la mente. Un po’ come Guerre Stellari, ma senza spade laser.

esistenzialismo
L’idea che all’individuo spetta dare significato e autenticità alla propria esistenza. Se siete timidi, malinconici e introspettivi, questa è la corrente giusta per voi.

empirismo
La dottrina scientifica secondo cui la conoscenza può derivare solo dall’esperienza sensibile, più che dall’intuizione o da idee prestabilite. Già, quel piatto è caduto e si è rotto.

assolutismo
La posizione secondo la quale ogni prospettiva è assolutamente vera o assolutamente falsa indipendentemente dal contesto. Per gli amanti dei test a crocette.

relativismo
Pensate davvero che il ketchup sulla pasta sia una follia? Il relativista dice il contrario: nessuna convinzione ha valore assoluto poiché ogni concetto va valutato nella sua cornice di riferimento.

deismo
La certezza che un’entità trascendente sia presente e attiva nell’universo, senza per questo doversi crucciare sulle faccende umane.

edonismo
L’etica secondo la quale il piacere è l'obiettivo finale e il bene più importante da perseguire. Raccontatelo alla vostra bilancia!

nichilismo
Secondo questa corrente filosofica il mondo e in particolare l'esistenza umana sono privi di significato, scopo, verità o valore. Un bel sollievo, no?

realismo
La convinzione che la realtà esiste indipendentemente dalla nostra osservazione o percezione. Un esempio pratico? Mentre vi chiedete “Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente?” come Nanni Moretti in Ecce Bombo, la festa è già cominciata e tutti si divertono senza di voi.

idealismo
In contrasto con il realismo, l'idealismo è la filosofia secondo cui la realtà è basata sulle idee e sull'esperienza mentale, più che sulle forze materiali. Tutto fumo e niente arrosto, in pratica.

scetticismo
Il metodo di praticare il dubbio rispetto a ciò che è ritenuto conoscenza. O forse no?

determinismo
L'idea che tutti gli eventi, compresi quelli relativi al pensiero umano, sono determinati causalmente da una catena indistruttibile di eventi precedenti. Con le parole di Jessica Rabbit: "Non sono cattiva, è che mi disegnano così!"

libero arbitrio
La condizione di essere liberi di fare le proprie scelte, indipendentemente da costrizioni sociali, morali o politiche. Va' e fa' ciò che vuoi!

umanismo
Una serie di punti di vista etici che considerano la natura umana come fonte di moralità. Al centro di questo tipo di filosofia sta l'uomo, capace di creare valori senza il bisogno di ricondurli a una religione o un dogma. Quanta fiducia, ne saremo davvero capaci?

dualismo
Il dualismo è la convinzione che ogni cosa esistente sia frutto di due elementi contrastanti, come il bene e il male o il corpo e la mente. Un po’ come Guerre Stellari, ma senza spade laser.