Perché si dice "salvare capra e cavoli"?

corbis-42-26600881
Un gioco di logica inventato ai tempi di Carlo Magno è all'origine di un modo di dire che si usa ancora oggi - Foto: © Radius Images/Corbis

Significa salvaguardare due obiettivi (bisogni, interessi, tornaconti) apparentemente inconciliabili. Il modo di dire nasce da un famoso gioco di logica: un contadino deve trasportare sull’altra riva di un fiume una capra, un lupo e un cesto di cavoli. Ha a disposizione una barchetta che può contenere, oltre a lui, solo una di queste cose per volta. Può fare quanti viaggi desidera, ma deve risolvere un ulteriore problema: non può lasciare soli sulla riva la capra e i cavoli, e neppure il lupo e la capra, perché la capra mangerebbe i cavoli, e il lupo la capra.
(Lo sapevi? Anche le capre imparano un accento!)

Ecco la soluzione
Traghettare per prima la capra; tornare indietro e traghettare i cavoli; riportare indietro la capra (per non lasciarla con i cavoli); traghettare il lupo (che ora starà coi cavoli); tornare indietro a prendere la capra. Il gioco è stato inventato da Alcuino di York, teologo e pedagogo inglese, che nel 782 fu chiamato da Carlo Magno a dirigere la Schola Palatina di Acuisgrana (Germania), una delle prime scuole pubbliche al mondo, destinata ai giovani aristocratici.
(Ti piacciono i giochi di logica? Mettiti alla prova con Brain Trainer)

Perché si dice?
Tutte le domande e risposte sui modi di dire
Modi di dire: quante ne sai? Fai il nostro test

12 Marzo 2012