Curiosità

Perché per cuocere la pasta usiamo sempre il sale grosso?

È uno di quei gesti che facciamo automaticamente, ma perché buttiamo nell'acqua della pasta il sale grosso invece di quello fino?

Per cuocere la pasta in acqua bollente, tutti noi usiamo il sale grosso. Ma vi siete mai chiesti perché ci hanno insegnato così? In realtà, usare il sale fino non cambierebbe in nessun modo la riuscita della cottura. Il motivo è semplicemente perché è più comodo. Per ottenere acqua salata all'1% (ovvero una salatura media), infatti, occorrono 10 g di sale per ogni litro di acqua. Semplificando, vuol dire che occorre usare circa un mezzo cucchiaio di sale grosso. La preferenza per questo tipo di sale, rispetto a quello fino, è legata solo alla praticità nello stimarne la quantità: in più, il sale grosso non "scappa" tra le dita e pesa di più; insomma, a parità di volume, costa meno del sale fino.

L'acqua bolle. Dal punto di vista tecnico invece non ci sono differenze. Inoltre, va sfatata la credenza che l'aggiunta di sale ritardi il bollore dell'acqua: per innalzare la temperatura di ebollizione di un grado bisognerebbe aggiungere più di 50 grammi di sale per litro, che è molto più di quanto normalmente avviene. Al contrario, è vero che buttando il sale nell'acqua fredda questo può finire sul fondo e alla lunga danneggiare la superficie delle pentole. 

25 novembre 2023 Elisa Venco
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us