Curiosità

Perché i vampiri odiano l’aglio?

C'è un'ipotesi che spiegherebbe perché secondo la leggenda i vampiri odiano la luce e l'aglio.

I vampiri in passato erano individui affetti da porfiria: è la tesi di Wayne Tikkanen, professore di chimica alla California State University. La malattia, infatti, provoca una graduale erosione delle gengive (canini più evidenti) e rende fotosensibili, causando ustioni all’epidermide esposta ai raggi ultravioletti. Motivo per cui i vampiri potevano uscire all’aperto solo al tramonto come certi animali notturni (per es. i pipistrelli).

Antibiotico. Inoltre i malati non possono ingerire aglio perché esalta le tossine presenti nel sangue e peggiora i sintomi della patologia. Un’altra teoria associa il morso del vampiro a quello delle zanzare e l’aglio è uno dei repellenti più efficaci. Non solo: è un antibiotico naturale e quindi è possibile che venisse utilizzato contro i vampiri, considerati alla stregua di “parassiti” (sopravvivono succhiando il sangue delle vittime).

Il mondo a testa in giù
VAI ALLA GALLERY (N foto)

24 maggio 2014
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us