Curiosità

Perché a tutti (o quasi) i popoli del mondo piacciono gli stessi colori?

Il "gusto" per l'accostamento dei colori è simile per quasi tutte le persone di diversi Paesi e culture. La spiegazione può essere biologica.

Quasi a tutte le persone, in tutto il mondo, piacciono alcuni accostamenti di colori e altri no. Perché? Se lo sono chiesto i ricercatori giapponesi della Toyohashi University e quelli della Università di Minho (Portogallo), che hanno messo a confronto le reazioni di individui nei loro rispettivi Paesi alle stesse immagini colorate per capirne le differenze. Il risultato dello studio è stato pubblicato da Scientific Report.

Immagini colorate. Il team di scienziati è giunto alla conclusione che il nostro gradimento nelle arti figurative, ovvero il nostro "gusto" innato, dipende anche da come funziona l'occhio ed è per questo che è simile in tutto il mondo.

Per lo studio, i ricercatori hanno mostrato a 35 persone alcuni dipinti - astratti e figurativi - giapponesi e occidentali. Ogni dipinto era presentato in quattro versioni: oltre all'originale, ve ne erano altre tre versioni con i colori alterati. Nel 70% dei casi si è notato che le persone preferivano gli originali anche se non conoscevano quel dipinto.

I colori dei pittori. Il 60% delle persone continuava a preferire l'insieme dei colori originari anche se il dipinto veniva scomposto in pezzi poi "rimontati" in modo diverso. Gli studiosi hanno pertanto concluso che, probabilmente, i pittori in tutto il mondo hanno un gusto simile per la bellezza del colore e, visto che la cultura non conta, ciò deve dipendere da ragioni biologiche. 

Ogni mese su Focus trovi tante curiosità nello Speciale Focus Domande&RispostePerché non ti abboni?

6 luglio 2022 Raffaella Procenzano
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us