Focus

Focus alla ultra maratona del Monte Bianco

depart
La partenza della quinta edizione della The North Face Ultra Trail del Monte Bianco. |

Prende il via venerdì 29 agosto la sesta edizione della The North Face Ultra Trail del Monte Bianco: 166 km di corsa, con 9.600 metri di dislivello positivo (il totale delle salite da fare). In pratica, correre fino a superare la vetta dell’Everest… e il tutto in meno di 46 ore (il tempo massimo).

Non è un’impresa impossibile: certo, bisogna essere in forma, allenati e pronti a sacrificare un paio di notti per correre invece di dormire. Roba da pazzi? No, visto che 2.300 corridori da tutto il mondo hanno esaurito in poche ore i posti disponibili alla partecipazione.

Iron men (in miniatura)
Anche quest’anno Focus partecipa all’Ultra Trail correndo la CCC, versione ridotta (si fa per dire) della sorella maggiore da 166 km. E saranno due i giornalisti che potrete seguire momento per momento sul sito Focus.it: Carlo Dagradi, che ha già partecipato alle edizioni 2006 e 2007 (leggi il resoconto qui) e che sta preparando la sua seconda Maratona di New York, e Mirko Mottin.
Carlo e Mirko corrono come testimonial di Ride 4 Planet, associazione no profit che aiuta a conservare gli ambienti naturali del mondo, dalle foreste ai ghiacciai, e che ha già lavorato insieme a Focus.

TUTTA LA CORSA IN DIRETTA

Puoi seguire l'impresa di Carlo Dagradi e Mirko Mottin sul Blog del Maratoneta.


VAI AL BLOG
100 km di sofferenza
La CCC (acronimo di Courmayeur-Champex-Chamonix) si snoda su un percorso di ben 98 km (dieci più dell’ultima edizione). A complicare le cose, anche una variazione nel profilo altimetrico, con una salita di 600 metri di dislivello tra i rifugi Bertone e Bonatti. Salita che rappresenta la nuova vetta altimetrica del percorso coi suoi 2.584 metri e che sarà un bell’antipasto per il Gran Col Ferret (2.537 metri), vetta della passata edizione.
Attraverso il Blog del Maratoneta potrete seguire la corsa momento per momento attraverso i post che Carlo e Mirko invieranno direttamente dal percorso. Sul Blog potete inviare i vostri commenti e le vostre domande che saranno visibili in tempo reale ai due corridori: le risposte, poi, dipenderanno dal loro… stato fisico (e mentale).

 

Pedinali
La corsa può essere seguita anche dal sito della gara: inserendo il cognome del partecipante si potrà vederne in diretta i passaggi ai punti di controllo situati lungo il percorso. E’ anche possibile scaricare qui il file del percorso di Carlo e Mirko utilizzabile con Google Earth (earth.google.it).
Numerosi campioni della specialità ultramaratona parteciperanno alla corsa di 166 km: su tutti, l’italiano Marco Olmo, vincitore delle ultime due edizioni. Marco ha 60 anni, è vegetariano (“Non capisco perché si debba nutrire una mucca con 15 kg di cereali al giorno per mangiarsela: tanto vale mangiare i cereali…”) e non corre per professione. Ma batte tutti, viaggiando a 5 minuti al km. Sempre.

I favoriti
Ci sono poi Elizabeth Hawker, (“l’indomabile Lizzy“), una ragazza che ha corso l’edizione 2005 dell’Ultra Trail “così, per provare…”. E ha vinto. Negli ultimi 3 anni, Lizzy è diventata campionessa del mondo 2006 delle 100k (corse da 100 chilometri) e ha messo a segno tre vittorie consecutive nella Maratona di Zermatt (2006, 2007 e 2008). Grande attesa per Jez Bragg, il giovane inglese (27 anni) ora al top delle classifiche inglesi nelle gare di ultraresistenza.

Blog in diretta
A partire da domani sera, giornata di arrivo di Carlo e Mirko a Courmayeur, attraverso il blog si entrerà nel vivo della corsa: dalla consegna dei pettorali fino al traguardo (si spera!) di chamonix. La partenza della CCC è per venerdì alle 11 del mattino. L'Ultra Trail da 166 km partirà invece venerdì alle 18.30.

 

28 agosto 2008