Curiosità

Ferragnez & C.: 5 cose che (forse) non sai sui nomi macedonia

Da Ferragnez a Billary fino a... Papoleone: come nasce al moda di unire due nomi in un solo nickname? Perché si chiamano nomi macedonia? Cosa accadrebbe se la usassimo con le coppie più famose della storia?

Nei paesi anglosassoni li definiscono couple nickname o uninames: sono i soprannomi affibbiati dai tabloid alle coppie famose, particolarmente affiatate e in simbiosi. Si tratta di parole macedonia (o, in inglese, portmanteau), nate dalla fusione di due nomi, che vanno a formare così un nome sincratico o nome macedonia.

Ferragnez e non solo. In Italia (forse) il nickname di coppia più famoso è Ferragnez, fusione del cognome dell’influencer Chiara Ferragni con il nome d’arte del rapper Fedez, in occasione del loro recente matrimonio. Ma i nomi macedonia sono in realtà in voga da molti anni: la stampa americana per esempio ha usato spesso Billary per definire la coppia presidenziale formata da Bill e Hillary Clinton. E un nickname unico ha caratterizzato le chiacchiere e i gossip attorno a una coppia celebre dello showbiz: i Brangelina (Brad Pitt e Angelina Jolie), da cui tra l'altro pare sia nata la moda di dare nomi macedonia alle coppie celebri.

Perché hanno successo? Una delle ragioni per cui i nomi macedonia hanno successo è la possibilità di diffonderli attraverso un solo hashtag, aderendo così alle regole (non scritte) del linguaggio sui social. Scrivere #Billary è senz’altro più immediato di Bill e Hillary. O no?

Come si forma un nome sincratico? La fusione dei due nomi parte di solito da un segmento (fonema o lettera) in comune e poi il resto lo fa la musicalità. La regola è la stessa adottata per parole come smog (da smoke + fog) o cantautore (cantante + autore) e neologismi come videofonino. Ma anche Tetris (tetramino + tennis).

A proposito di portmanteau. La parola in inglese significa baule e il primo a usare questo termine per definire la fusione di due parole fu Lewis Carroll, nel libro Alice attraverso lo specchio (sequel di Alice nel paese delle meraviglie). Come il baule ha due scomparti diversi, che formano un corpo unico così avviene per alcune parole. La definizione di parole macedonia fu coniata invece dal grande linguista italiano Bruno Migliorini (1896 - 1975), per vari anni presidente dell'Accademia della Crusca.

Macedonie storiche. Cosa accadrebbe se questo criterio venisse applicato anche ai nomi delle coppie più famose della storia? Abbiamo provato a scoprirlo, usando uno dei tanti siti che permettono di creare nomi sincratici o nickname di coppia, partendo da due nomi e cognomi differenti. Ecco i risultati:

Napoleone Bonaparte e Paolina Borghese. Tra le proposte si trovan onche Napollina e Paolaparte, ma probabilmente la coppia sarebbe oggi stata etichettata su tabloid e social networl come i... #papoleone.

Giulio Cesare e Cleopatra. Decine le scelte possibili: Clesare, Cesatra, Cleore...

Marilyn Monroe e John Fitzgerald Kennedy. Loro per i tabloid sarebbero stati i Jarilyn (Kennedy si faceva chiamare Jack) o forse i Karilyn, i Mennedy, i Kennedyn. Chi può dirlo?

Jacqueline Bouvier e John Fitzgerald Kennedy. Jennedy o Jockie? Sicuramente non Kenckie.

Jean Coteau e Jean Marais. Il grande poeta e regista francese e il compagno/musa, forse sarebbero stati semplicemente i due Jean. Ma la musicalistà della lingua francese avrebbe permesso anche qualche azzardo: Coctais, Carais, Mocteau.

Dante Alighieri e Beatrice. Il name generatore restituisce suggestioni poco probabili, soprattutto considerata l’epoca: Balighieri, Dantrice, Dantice.

Salvador Dalì e Gala. Che dubbio c’è? Avrebbe vinto Galì.

13 febbraio 2019 Eugenio Spagnuolo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us