Curiosità

Nei bagni del Giappone arriva la carta igienica per smartphone

È disponibile nelle toilette dell'aeroporto internazionale di Narita e serve, be', anche per pulire lo smartphone.

Che i Giapponesi siano fissati con l'igiene e la toilette si sa. Basta andare in un bagno di Tokyo per renderci conto di quanto noi europei siamo indietro in fatto di wc supertecnologici. Ma adesso la realtà ha superato la fantasia: si sono perfino inventati la prima carta igienica per smartphone.

I primi rotolini di questa speciale e rivoluzionaria mini carta igienica sono stati recentemente installati nei bagni dell’Aeroporto Internazionale di Narita, nei pressi di Tokyo, come iniziativa di marketing dell’operatore telefonico NTT Docomo.

Si tratta di mini-rotoli posizionati vicino a quelli standard della normale carta igienica, sui quali, in lingua inglese, sono stampate non solo le istruzioni per l'uso che esortano i turisti a pulire spesso il dispaly dello smartphone ma anche indicazioni per accedere al Wi-Fi in aeroporto.

Batteri. Un'invenzione stravagante e superflua? Forse. D'altra parte, sottolineano gli ideatori di questa campagna pubblicitaria, molti studi scientifici hanno dimostrato che sugli smartphone vi dimora l'80% dei più comuni batteri umani. In poche parole: sono più sporchi dell'asse del wc.

E forse, che il bagno sia il posto giusto per ripulirli non è poi un'idea così balzana: è stato calcolato che tocchiamo i nostri cellulari circa 150 volte al giorno, e alzi la mano chi non lo fa anche nei momenti più intimi, seduto sul water del suo bagno, per messaggiare, leggere o giochicchiare.

9 gennaio 2017 Fabrizia Sacchetti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 29,90€
Follow us