Mani di fata

Siamo in India e probabilmente questa è la mano di una sposa. Durante la cerimonia nuziale infatti, le donne indiane si fanno dipingere le mani e i piedi con l’hennè rosso (Lawsonia inermis). La...

afp_000_del133655_media
Mani di fata
Siamo in India e probabilmente questa è la mano di una sposa. Durante la cerimonia nuziale infatti, le donne indiane si fanno dipingere le mani e i piedi con l’hennè rosso (Lawsonia inermis).
La preparazione del tatuaggio, che coinvolge tutte le donne della famiglia, è molto lunga. Le donne mischiano le foglie di hennè essiccate con vari ingredienti: tè, caffé, succo di limone, oli essenziali. Poi fanno riposare per diverse ore l’impasto e in seguito lo applicano sulla pelle. In Medioriente con siringhe o bastonicini di legno mentre in India si usano degli appositi coni di plastica.
L’hennè oltre a colorare ha anche delle proprietà rinfrescanti. E si pensa che originariamente queste popolazioni abbiano usato i tatuaggi temporanei o mehndi, per abbassare la temperatura in alcune parti del corpo, soprattutto nelle zone desertiche e molto calde.
Per conoscere altre curiose tradizioni nuzionali, visita la fotogallery Viva gli sposi.
16 Novembre 2007 | Federica Ceccherini

Codice Sconto