Curiosità

Che fine hanno fatto i bambini di Chernobyl?

A 27 anni dall’incidente di Chernobyl molte famiglie vivono ancora nelle terre contaminate. In attesa di cure che soltanto la solidarietà internazionale garantisce. Come quella del Progetto Rugiada di Legambiente.

Il più grave disastro nucleare della storia è avvenuto ne 1986 nella centrale nucleare di Chernobyl. E sono ancora più di 5 milioni gli abitanti di Russia, Ucraina e Bielorussia che vivono in zone contaminate dal fallout radioattivo. Secondo i dati riportati da Legambiente, la nazione più colpita dagli effetti della contaminazione è stata la Bielorussia, con il 70% del fallout radioattivo ricaduto sul proprio territorio e con oltre il 20% del proprio territorio contaminato da Cesio137 con livelli che variano da 1 a oltre 40 Curie per chilometro quadrato.

Una situazione, a 27 anni di distanza, molto grave, poiché si vive mangiando e bevendo cibo e acqua radioattivi che provocano l'abbassamento delle difese immunitarie nonché patologie tumorali. Soprattutto nei bambini.

Per curarli ed aiutarli, Legambiente (in collaborazione con Weleda) organizza e sostiene da anni il Progetto Rugiada presso il Centro "Speranza", una struttura ecosostenibile (pannelli solari, biomasse, risparmio energetico, produzioni biologiche, raccolta differenziata e compostaggio, etc.) che si trova fra i boschi di Vileijka, a 80 Km a nord di Minsk, in una zona non contaminata.

In questo paradiso sotto la neve, ogni anno, più di 100 bambini che arrivano da situazioni di estrema difficoltà tornano, per un periodo, a vivere una vita normale: mangiano finalmente del cibo sano, giocano liberi, frequentano laboratori didattici. Soprattutto, sono monitorati a livello sanitario e, nel caso, seguenti con trattamenti medici adeguati.

Per altre info: www.solidarietalegamebiente.org

16 ottobre 2013
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us