Le personali di iFocus: Massimo Mazzasogni

Una delle città più fotografate al mondo come non l'avete (probabilmente) mai vista: dal tramonto all'alba, liberata dal caos, dagli scandali e dagli stereotipi. La città con gli occhi di un lettore di Focus.

00_tramontosumarghera01_santamariadellasalute02_chiesadisangiorgiomaggiore03_larsenale04_ilpontedeisospiri05_basilicadisantamariadellasalute06_piazzasanmarco07_palazzoducale08_levecchieprocuratie09_lapiazzaeilcampanile10_ilpontedirialto11_attesaallalba12_albaalleportedellalagunaApprofondimenti
00_tramontosumarghera

Cosa succede a Venezia quando il brulicare di turisti si assopisce? La città sembra tornare alle sue origini e possiamo immaginarla lontana dagli scandali di questi giorni, eterna e bellissima. Ecco il foto-racconto di Massimo Mazzasogni (Maxdreams su ifocus) di una nottata passata nella Serenissima.

Di sé ci racconta: «Passione e pazienza sono le due parole che dicono quello che sono. Vivo pienamente la passione per la fotografia, che rappresenta per me un vero e proprio stile di vita. Non sono un professionista ma un semplice fotoamatore che cerca intorno a sé la bellezza in ogni manifestazione. Basta cogliere l'occasione giusta per raccontare ogni attimo con la "buona luce" di un semplice obiettivo».

01_santamariadellasalute

Dopo il tramonto, il viaggio prosegue a Santa Maria della Salute. Elegantissima, illuminata dal basso e fotografata dalle fondamenta San Giovanni.

02_chiesadisangiorgiomaggiore

La Chiesa di San Giorgio, affacciata sul porticciolo sembra protetta da una schiera di soldati a cavallo.

03_larsenale

Ed ecco l'arsenale dormiente, il luogo che ha reso Venezia una delle città più floride del Basso Medioevo.

04_ilpontedeisospiri

Il Ponte dei Sospiri ha un fascino inedito nel cuore della notte.

05_basilicadisantamariadellasalute

Vista dalla Riva degli Schiavoni.

06_piazzasanmarco

Vista dalla Riva degli Schiavoni.

07_palazzoducale

Tavolini vuoti che attendono l'arrivo di centinaia di turisti di fronte all'indifferenza di Palazzo Ducale.

08_levecchieprocuratie

Luci, ombre e geometrie ai lati di piazza San Marco.

09_lapiazzaeilcampanile

San Marco e il suo campanile si stagliano di fronte a una piazza incredibilmente vuota.

10_ilpontedirialto

Siamo ormai agli sgoccioli e presto sarà l'alba. Il ponte di Rialto sarà di nuovo gremito.

11_attesaallalba

Una nave da crociera sta per approdare in laguna.

12_albaalleportedellalaguna

Il viaggio finisce qui, al sorgere del sole, quando Venezia, come ogni giorno, si risveglia.

Cosa succede a Venezia quando il brulicare di turisti si assopisce? La città sembra tornare alle sue origini e possiamo immaginarla lontana dagli scandali di questi giorni, eterna e bellissima. Ecco il foto-racconto di Massimo Mazzasogni (Maxdreams su ifocus) di una nottata passata nella Serenissima.

Di sé ci racconta: «Passione e pazienza sono le due parole che dicono quello che sono. Vivo pienamente la passione per la fotografia, che rappresenta per me un vero e proprio stile di vita. Non sono un professionista ma un semplice fotoamatore che cerca intorno a sé la bellezza in ogni manifestazione. Basta cogliere l'occasione giusta per raccontare ogni attimo con la "buona luce" di un semplice obiettivo».