Le 10 fontane più spettacolari del mondo

Quando l'arte si sposa con la tecnologia i giochi d'acqua delle fontane diventano spettacoli mozzafiato. Ecco la più grande, la più alta, la più tecnologica, la più antica... E in tema d'acqua vedi anche la gallery con le foto più belle delle città e delle loro "gemelle" riflesse in fiumi, laghi e mari: La città e il suo doppio.

Trent'anni di cantiere, almeno 10 artisti diversi (Nicola Salvi, Giuseppe Pannini, Bernini e altri) e ben tre inaugurazioni di tre papi diversi. La Fontana di Trevi, simbolo dell'Italia nel mondo, è alta 25,9 metri e larga 49,15, e ogni giorno emette 80.000 metri cubi d'acqua.

Il progetto della fontana così come la vediamo oggi nasce nel 1732, durante il pontificato di Clemente XII ma verrà battezzata da Clemente XIII nel 1762. La sua storia però risale ai tempi di Augusto, quando Agrippa, genero dell'imperatore, fece costruire l'Acquedotto Vergine per portare acqua alle sue terme realizzando un bacino intermedio alimentato da tre differenti getti d'acqua.

Questa fontana realizzata dall'artista austriaco André Heller nel 1995, è all'ingresso del Swarovski Crystal Worlds, il parco a tema Swarovski costruito nel 1995 a Wattens, vicino Innsbruck, in Austria.

Famosa anche come Il gigante, è una testa che emerge dalla collina e che ricorda le statue Moai dell'Isola di Pasqua con scintillanti occhi di cristallo Swarovski. L'acqua sgorga dalla bocca.

L'enorme rubinetto che galleggia nel cielo non è un fotomontaggio. Il trucco? Il tubo che sostiene l'intera struttura è nascosto all'interno del getto d'acqua che scorre dal rubinetto.

Questa curiosa fontana, realizzata dallo scultore francese Philippe Thill, si trova all'Aqualand Bahia di El Puerto de Santa Maria, nella baia di Cadice, ma ce ne sono altre simili in Europa: al Santa Galdana Resort (Minorca) e a Ypres (Belgio).

I primi piani di più di mille abitanti di Chicago si alternano velocemente sulle due torri dotate di piccoli schermi a Led. E durante l'estate l'acqua di questa curiosa fontana zampilla dalle loro bocche: è la Crown Fountain, nel Millenium Park di Chicago. Progettata dall'artista catalano Jaume Plensa, è stata inaugurata nel luglio 2004.

La Fountain of Wealth - la fontana dell'abbondanza - è entrata nel Guiness dei primati nel 1998 come la più grande fontana del mondo: è un anello di bronzo con circonferenza di 66 metri che poggia su quattro grandi pilastri obliqui. Occupa una superficie di 1683 metri quadrati, è alta 13,8 metri e il suo getto raggiunge i 30 metri di altezza.

È sotto il livello stradale, all'interno del più grande centro commerciale di Suntec City (Singapore), e quando di giorno l'acqua è "spenta" la gente può camminare sotto il suo gigantesco anello. Di notte la fontana dà spettacolo con luci laser colorate. Si chiama fontana dell'abbondanza - o della fortuna - perché l'acqua che versa all'interno simboleggia l'accumulazione di ricchezza.

Il più grande spettacolo di coreografie che una fontana può eseguire è nel lago artificiale di Dubai (Emirati Arabi Uniti), davanti al Burj Khalifa, a tutt'oggi il più alto grattacielo del mondo.

A ritmo di musiche tradizionali arabe o di famosi brani internazionali, la fontana getta 83 mila litri d'acqua fino a 152 metri di altezza, illuminati da più di 6.600 luci e 25 proiettori colorati. Dal 2010, a delineare la fontana, è stato aggiunto anche il fuoco.

Davanti al Bellagio Hotel di Las Vegas, questa spettacolare fontana costata 50 milioni di dollari offre eccezionali coreografie d'acqua grazie a una rete di tubazioni con oltre 1200 ugelli e oltre 4500 luci Led.

La danza d'acqua è sulla musica di brani famosi di Bocelli, Frank Sinatra, Celin Dion e altri mostri sacri. Gli spettacoli si alternano ogni 30 minuti nel pomeriggio e ogni 15 minuti dalle 20 a 24.

Di sera il Banpo Bridge diventa un arcobaleno d'acqua musicale: luci Led colorate installate ai due lati del ponte illuminano i 9380 ugelli che sparano 190 tonnellate d'acqua al minuto in sincronizzazione con la musica.

È il ponte fontana a due piani (quello inferiore per pedoni e ciclisti, quello superiore per le auto) che attraversa il fiume Han nel centro di Seoul (Corea del Sud) ed è il più lungo al mondo (1495 metri).

L'acqua della fontana viene continuamente riciclata dal fiume, è attivata più volte di sera e per periodi di 15 minuti a mezzogiorno, mentre è spenta da ottobre a marzo.

La Fontana di Re Fahd, nota anche come Fontana di Jeddah (capitale commerciale dell'Arabia Saudita) ha il getto d'acqua più alto al mondo: sparato a più di 375 km all'ora, sale fino a 312 metri con un peso stimato di circa 18 tonnellate d'acqua in aria.

L'acqua viene estratta direttamente dal Mar Rosso con tre enormi pompe che trasportano 625 litri di acqua al secondo, mentre 500 fari provvedono a illuminare il getto.

Nel punto in cui il fiume Rodano sfocia nel lago di Ginevra, c'è lo Jet d'Eau, il getto d'acqua più alto d'Europa divenuto simbolo di Ginevra (Svizzera): spara 500 litri al secondo, scorre a una velocità di 200 km all'ora, raggiunge più di 140 metri di altezza e ricade nel lago in circa 116 secondi.

Il totale della massa d'acqua sospesa in aria è di circa 7 tonnellate. Il primo getto, alto circa 30 metri, risale al 1886 ed era una "valvola di sicurezza" della centrale idraulica (ossia per la distribuzione di forza motrice) di La Coulouvrenière, per dare sfogo agli eccessi di pressione.

Trent'anni di cantiere, almeno 10 artisti diversi (Nicola Salvi, Giuseppe Pannini, Bernini e altri) e ben tre inaugurazioni di tre papi diversi. La Fontana di Trevi, simbolo dell'Italia nel mondo, è alta 25,9 metri e larga 49,15, e ogni giorno emette 80.000 metri cubi d'acqua.

Il progetto della fontana così come la vediamo oggi nasce nel 1732, durante il pontificato di Clemente XII ma verrà battezzata da Clemente XIII nel 1762. La sua storia però risale ai tempi di Augusto, quando Agrippa, genero dell'imperatore, fece costruire l'Acquedotto Vergine per portare acqua alle sue terme realizzando un bacino intermedio alimentato da tre differenti getti d'acqua.