Curiosità

La vera storia della donna colpita da un meteorite

È successo nel 1954, ed è l'unico caso documentato: la protagonista se la cavò con una ferita, ma quell'evento eccezionale non le portò fortuna.

Pare che sia l’unica persona, almeno in epoche documentate, a essere stata colpita direttamente da una pietra proveniente dallo spazio: Ann Hodges aveva 34 anni quando, il 30 di novembre del 1954, un meteorite di poco meno di 4 chili chili sfondò il tetto della sua casa a Sylacauga, in Alabama, Stati Uniti, rimbalzò su una grossa radio nella stanza e colpì al fianco la donna, che stava facendo un sonnellino sul divano.

Per la Hodges ne risultò un gigantesco ematoma, come riporta questo articolo dello Smithsonian che rievoca la storia partendo dall'articolo di Life del 13 dicembre 1954, con l’assalto di decine di giornalisti e la dura battaglia legale che seguì l'evento.

Ann Hodges e la ferita provocata dal meteorite (foto: Life, 13 dicembre 1954).

A colpi di avvocato. Proprio questa è la parte della storia meno nota. Subito dopo l'incidente nacque una disputa sulla proprietà del prezioso sasso.

Per un anno si sfidarono in tribunale il padrone di casa della Hodges, che sosteneva di essere il legittimo proprietario della pietra, appunto perché caduta nella sua proprietà, e la Hodges e il marito, gli inquilini in affitto dell’appartamento.

La causa si trscinò per un po' di tempo, finché il proprietario rinunciò a reclamare il possesso del meteorite. Nel frattempo, però, anche l’interesse intorno all'oggetto spaziale - spasmodico, all’inizio - era scemato quasi del tutto. E con esso il suo valore sul mercato.

Nessuno era più interessato ad acquistarlo, e la stessa Hodges finì per usarlo come fermaporta (prima di donarlo all’Alabama Museum of Natural History, dove è ancora oggi conservato).

Con meno clamore, un vicino di casa era invece riuscito a fare del meteorite una piccola fortuna: con il ricavato della vendita di un frammento più piccolo, caduto in una proprietà poco distante, aveva comprato casa e auto.

Finale amaro. La storia finisce ancora più tristemente per la Hodges. Pare che i problemi legali e la delusione per non aver potuto sfruttare in qualche modo l’evento eccezionale che le era capitato siano stati causa di problemi fisici e psicologici: divorziò poco dopo dal marito e morì nel 1972 di insufficienza renale.

Incredibile, ma vero. Che la sua vicenda sia una rarità non si può mettere in dubbio. Le probabilità di essere colpiti da un meteorite, e più ancora di sopravviverne, sono davvero minime: 1 su 1.600.000, peraltro più alte che fare sei al Superenalotto. Però, per la legge dei grandi numeri, del tutto impossibile non è.

Si parla di un incidente in India, nel 1825, in cui sarebbe rimasto ucciso un uomo e ferita una donna, ma non c’è mai stato modo di confermare la veridicità della storia. E anche senza uccidere o ferire persone, capita che le pietre cadano in zone popolate.

Nel 1992, nello stato di New York, un meteorite si è abbattuto su una macchina parcheggiata. Nel 2003, un altro è piombato su una casa a New Orleans (senza ferire nessuno). In Perù, nel 2007, sei persone sono rimaste intossicate dai fumi di arsenico rilasciati dal terreno dopo l’impatto. Infine, in Russia, nel 2013 l’onda d’urto di un meteorite esploso a bassa quota in prossimità di Chelyabinsk ha causato milioni di dollari di danni e ferito indirettamente un migliaio di persone.

4 settembre 2017 Chiara Palmerini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us