Curiosità

La pista da sci al coperto più grande del mondo

La meta delle tue prossime vacanze?

di
A Dubai fa troppo caldo per sciare? Nessun problema. La loro pista da sci coperta è la più grande del mondo. A meno che il progetto danese non diventi realtà...

"Il progetto danese batterebbe senza dubbio l'attuale pista di Dubai"
Slalom giganti - Se in questo periodo non riesci a fare a meno di andare sulle Alpi - o nelle altre località sciistiche più importanti - questa notizia ti farà venire voglia di andare un po’ più lontano. Oggi, con i suoi 22.300 m2 di ampiezza, la pista da sci al coperta più grande del mondo si trova nello stato arabo di Dubai. Ma la città di Randers, in Danimarca, ha intenzione di realizzare uno Skydome ancora più imponente.

Neve 365 giorni l'anno - Il progetto danese è terminato solo sulla carta, ma c’è. La superficie sarebbe di 100.000 m2 di cui 70.000 dedicati a oltre tre chilometri di discese coperte e all'aperto. Un impianto enorme composto da otto grandi piste di diverso livello di cui sei al chiuso, in modo da essere utilizzabili tutto l’anno.

Vette insormontabili? - I lavori non sono ancora iniziati: per una costruzione di queste dimensioni servono anche fondi adeguati e, in questo momento non è ancora sicuro che si riesca a racimolare la somma necessaria per trasformare il progetto in realtà. Di sicuro diventerebbe un'attrazione per molti turisti, soprattutto coloro che non vorrebbero mai rinunciare allo sci o allo snowboard. Almeno in Danimarca suona meno strano che a Dubai! E per noi sarebbe un po' più vicino. (sp)

Ecco come sarà lo Skidome made in Denmark

28 dicembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us