La casa delle streghe

2012_04_world_biggest_treehouse-010copia
Questa casa sugli alberi, costruita da Horace Burgess a Crossville, Tennesse, con i suoi 10 piani di altezza è la più grande al mondo.|Caters News Agency/Iberpress
Ci siamo: quella che arriva è la notte di Valpurga (in tedesco Walpurgisnacht), una festa celebrata in molti Paesi dell'Europa Centrale e Settentrionale che ogni anno danno il benvenuto alla primavera con giganteschi falò, canti e balli che proseguono fino al mattino. Per gli antichi Celti, infatti, la notte tra il 30 aprile e il 1° maggio segnava la fine dell'inverno e l'arrivo della bella stagione, alla quale si dava in benvenuto con grandi festeggiamenti, protetti dalla Grande Madre della fertilità che governava il destino dei vivi e dei morti.
La notte di Valpurga, tuttavia, è soprattutto la notte delle streghe, la seconda festa mondiale dopo Halloween che ha per tema il magico e l'esoterico, il momento in cui gli spiriti maligni escono dai loro rifugi per scorrazzare liberi, danzando e celebrando con i loro riti macabri la Luna.
A questo punto vien da chiedersi: cosa c'entrano la primavera, Santa Valpurga (che a questa notte deve il nome) e le streghe? Semplicemente, con la cristianizzazione dell'Europa (approfondisci la storia delle religioni) si cercò di dare un significato religioso a questa festa di primavera tutta pagana, i cui festeggiamenti vennero ricondotti all'opera di Satana. Per scacciare le presenze demoniache, i nuovi cristiani chiesero l'intercessione di Santa Valpurga, canonizzata proprio il 1° maggio del lontano 893 e che per una coincidenza di calendario diventò così la Santa che protegge dalle streghe.

Ma dove vivono le streghe in tutti gli altri giorni dell'anno? Cercando di immaginare la loro casa, quello che viene in mente probabilmente non è tanto diverso da quello che appare in questa foto. Si tratta della più grande casa sugli alberi esistente al mondo, un edificio di 10 piani appoggiati su 6 alberi che fanno da fondamenta. Costruita in 11 anni di lavoro a Crossville, Tennesse, con le streghe però non ha nulla a che vedere: secondo il suo proprietario e costruttore, infatti, la casa sarebbe stata commissionata addirittura da Dio che in una visione gli avrebbe chiesto di realizzare per Lui una grande dimora fatta di alberi.

Fantasmi e mostri dallo spazio: guarda qui i più inquietanti.
30 Aprile 2012 | Rebecca Mantovani