Cultura

La foto più grande del mondo

Un gruppo di artisti e centinaia di volontari hanno realizzato la fotografia più grande del mondo, con un procedimento d'altri tempi e una macchina fotografica grande come un palazzo.

"Per fare una fotografia grande, ci vuole una macchina fotografica grande". Devono averlo pensato Jerry Burchfield, Mark Chamberlain, Jacques Garnier, Rob Johnson, Douglas McCulloh e Clayton Spada, i sei artisti americani che hanno realizzato “The Great Picture”, una foto panoramica di 32,6 x 9,5 m ottenuta con un singolo scatto su un’unica lastra sensibile.

Non chiamatela "macchinetta"
La superfoto è stata realizzata trasformando in macchina fotografica niente meno che… un hangar utilizzato dall’aeronautica come rimessa per aerei da caccia. Aiutati da centinaia di volontari, i sei artisti hanno oscurato completamente l’interno dell’hangar sigillando ogni più piccola apertura dalla quale potesse filtrare la luce.
Al centro di una delle pareti hanno praticato quindi un foro del diametro di 6 millimetri, ottenendo così una gigantesca camera stenoscopica.

Sul lato dell’hangar opposto al foro, a 17 metri di distanza, hanno appeso la lastra fotosensibile: un grande telo di mussola cosparso con 80 litri di gelatina di argento.

Istantanea d'altri tempi
Fatto questo, Burchfield e i colleghi hanno "scattato" la fotografia aprendo il tappo che copriva il foro: la luce che vi è filtrata attraverso ha impressionato la pellicola dopo un tempo di esposizione di circa 35 minuti.
Per sviluppare l’immagine la pellicola è stata immersa in una vasca con 2300 litri di rivelatore, che dopo cinque ore è stato sostituito con 4500 litri di fissante. L’immagine è stata infine risciacquata con l'acqua corrente spruzzata da due idranti.

La foto ritrae il paesaggio di fronte all’hangar, cioè la base dei Marines di El Toro e le colline di San Joaquin, in California.
Il procedimento utilizzato dai 6 superfotografi non è affatto nuovo e nemmeno innovativo: tra i primi a teorizzare la stenoscopia, cioè il disegno con la luce in una camera oscura attraverso un foro, fu Leonardo da Vinci.

Ti potrebbero interessare

Illusioni, sovrapposizioni e scherzi della fotografia
VAI ALLA GALLERY (N foto)

20 maggio 2014 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

In viaggio con Dante Alighieri: per scoprire il “suo” Medioevo, seguirlo sulla via dell'esilio e capire i motivi che lo spinsero a scrivere la Divina Commedia, pietra miliare della lingua e della letteratura italiana. E ancora: i segreti di Madame Claude, la maitresse più famosa di Parigi che “inventò” le ragazze squillo; nella Napoli di Gioacchino Murat, il cognato coraggioso e spavaldo di Napoleone.

ABBONATI A 29,90€

Le nostre attività lasciano un’impronta sull’ambiente, ma dobbiamo vivere in un mondo più sostenibile. Come fare? Inoltre: Voyager 2, la navicella più longeva nella storia delle missioni spaziali; come funzionano i reparti di terapia intensiva dove si curano i malati della CoViD-19; cos'è davvero il letargo per gli animali.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us