Curiosità

La fattoria verticale formato Ikea

La compagnia scandinava sta testando Lokal, un sistema di coltivazione indoor per far crescere ortaggi direttamente dentro casa, con un minimo impatto idrico e ambientale.

Dai mobili di cucina all'alimentazione del futuro: Space10, il laboratorio di Ikea dedicato all'innovazione, sta lavorando a un prototipo di mini-orto domestico per far crescere insalata, erbe aromatiche e altri ortaggi velocemente e senza sprechi.

Meno sprechi. Il progetto si chiama Lokal e sfrutta la tecnica delle coltivazioni idroponiche (cioè senza l'uso di suolo, rimpiazzato da un cocktail di nutrienti disciolti in acqua) per far crescere i vegetali su carrelli impilabili l'uno sopra l'altro. Questo sistema, insieme a una speciale illuminazione LED a basso impatto energetico, consentirà - secondo i designer - di coltivare la verdura tre volte più velocemente rispetto a un orto tradizionale, e con il 90% di acqua in meno.

Vassoi accatastabili in uno spazio compatto. © space10.io

Fammi vedere come sta la lattuga. L'obiettivo è trasferire in casa, e in poco spazio, i benefici già collaudati delle fattorie verticali. Il tutto, con un tocco tecnologico: il team di Space10 sta infatti verificando la possibilità di inserire sensori nei vassoi da coltivazione, per permettere agli "agricoltori 3.0" di monitorare la crescita degli ortaggi con lo smartphone, attraverso la app di Google Home. Un altro progetto è utilizzare il machine learning per analizzare i dati forniti dai giardinieri di Lokal, e ottimizzare i raccolti.

Le prossime fasi. Secondo Michael La Cour, amministratore delegato di Ikea Food Services, il progetto è ancora in una fase preliminare, e non è detto che arrivi presto alla vendita al dettaglio (o che ci arrivi del tutto). Ma se accadesse sarebbe un primo passo per rendere la produzione, e il consumo a impatto zero (o quasi), un po' meno di nicchia.

4 ottobre 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us