L'arte dello stiro

Anche un lavoro tipicamente domestico e un po' noioso come lo stirare può diventare un momento di espressione artistica: ecco cosa si può fare - per una campagna pubblicitaria - con un ferro a vapore, delle lenzuola spiegazzate e una buona manualità.
Guarda anche: Arte moderna curiosa e pazza - I cartelloni pubblicitari più strani - Panorami del cavolo... e di altre verdure

Stirare non è solo una gran fatica: con un po' di fantasia lo si può trasformare in un momento di arte e creatività. A questo hanno pensato i creativi di un'agenzia pubblicitaria russa che hanno realizzato una serie di copie di opere  famose su lenzuolo.
Una riproposizione in chiave "bucato" della Ragazza col turbante, un celebre dipinto di Jan Vermeer risalente al 1665-1666.

L'originale re-interpretazione dei creativi di DBB RUSSIA dell'Autoritratto con orecchio bendato di Vicent Van Gogh realizzato dal pittore nel 1889.

Il terzo soggetto della curiosa campagna è l'Autoritratto con berretto di Rembrandt, realizzato dall'artista attorno al 1640.

Nel video qui sotto una sintesi su come sono state realizzate le tre opere.

Al posto della tela, un lenzuolo; i pennelli sono un buon ferro; per dar vita alle copie di famosi quadri, bastano poche pieghe.

Queste immagini sono tratte da una campagna pubblicitaria di Philips recentemente trasmessa in Russia e realizzata dall'agenzia DDB RUSSIA.

Stirare non è solo una gran fatica: con un po' di fantasia lo si può trasformare in un momento di arte e creatività. A questo hanno pensato i creativi di un'agenzia pubblicitaria russa che hanno realizzato una serie di copie di opere  famose su lenzuolo.
Una riproposizione in chiave "bucato" della Ragazza col turbante, un celebre dipinto di Jan Vermeer risalente al 1665-1666.