Indios in città

rtr3fklg
|© REUTERS/Ueslei Marcelino
Sono scesi in piazza a migliaia a Brasilia e in altre città, armati di archi, frecce e cerbottane, per rivendicare il diritto di poter vivere nei territori dei loro padri. Sono gli Indios brasiliani della foresta amazzonica, che vedono messe a rischio da una nuova legge le storiche regole di demarcazione dei territori riservati ai nativi.
Non lasciatevi ingannare dal loro aspetto minaccioso: nonostante le armi la manifestazione degli indios è stata assolutamente pacifica e volta unicamente a sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi delle popolazioni indigene, messe alle strette dalle politiche del Congresso che vuole sfruttare economicamente fette sempre più vaste di territorio, concedendo diritti minerari o di sfruttamento agricolo a grandi aziende nordamericane ed europee.

Energia sporca: gli impianti energetici più inquinanti del mondo
L'Italia al caldo: avremo un'agricoltura tropicale?
15 Ottobre 2013 | Rebecca Mantovani