Curiosità

Imitazione alimentare: attenzione, con chi mangi?

Dimmi con chi mangi, ti dirò quanto pesi: una ricerca dimostra che la stazza del tuo vicino condiziona il tuo menu. Ecco il video.

Si dice che chi va con lo zoppo impara a zoppicare: e chi mangia in compagnia di un grassone? Non sappiamo se questo sia stato lo spunto per la ricerca condotta da Brian Wansink, direttore del Cornell University Food and Brand Lab, ma certo qualcosa deve averlo spinto ad approfondire la questione. Sta di fatto che con il suo team ha organizzato una serie di test che hanno visti coinvolti 82 studenti e un personaggio di riferimento, un'attrice, scelta di corporatura medio-piccola: 1,63 metri di altezza per 57 kg di peso.

L'attrice doveva giocare due ruoli, grassa e normale. In una prima fase di test (grassa) doveva indossare una speciale tuta che le regalava un'evidente abbondanza, oltre 20 kg in più almeno. In mensa, questo personaggio poteva scegliere tra insalata (per la categoria "piatto più salutare") e pasta, a rappresentare la categoria opposta. A seconda delle fasi di osservazione programmate, l'attrice si serviva abbondantemente dell'una o dell'altra.

Gli studenti, inconsapevoli dello scopo del test, sono stati divisi in quattro gruppi per altrettante sessioni d'osservazione: attrice con abito ingrassante e cibo sano oppure insano (lo definiamo così per praticità, ma certo non consideriamo insana la pasta); e poi attrice al naturale e cibo sano o insano. La donna attirava l'attenzione su di sé e si serviva. Alla fine del pasto gli studenti dovevano rispondere a un questionario.

Il risultato è curioso: chi sedeva accanto alla donna "ingrassata" che mangiava molta pasta faceva lo stesso, ma non la imitava se mangiava insalata né quando indulgeva con la pasta senza la tragica tuta. Insomma, più che la dimensione del piatto poté quella della donna. La morale, dicono i ricercatori, non è evitare i grassoni a tavola ma avere le idee chiare su quanto e cosa si vuole mangiare. Buon pranzo.

2 ottobre 2014 Giuliana Lomazzi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us