Curiosità

Che cosa temono gli italiani più della criminalità?

Il rapporto Istat 2016 sulla soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita.

In generale e "per la prima volta dopo 5 anni", si legge nelle prime righe del rapporto, migliora il giudizio delle famiglie sulle condizioni di vita in Italia, a partire da una positiva percezione della situazione economica e della soddisfazione per la propria vita nel complesso, uomini e donne senza significative differenze.

Le relazioni familiari e amicali sono sempre fonti di soddisfazione per ogni fascia di età, mentre la fiducia negli altri resta stazionaria rispetto alle indagini degli anni precedenti, con una significativa base di intervistati che esprime diffidenza più o meno marcata nei rapporti con il prossimo.

Lavoro, salute, tempo libero... C'è molto da fare (si legge tra le pieghe dei numeri), ma c'è anche una diffusa e condivisa positività, quasi una leggerezza, forse ben rappresentata anche nei timori: allora, di che cosa abbiamo paura?

Il primo posto della classifica dei timori nel Bel Paese è occupato dal "rischio criminalità", meno saldamente dell'anno scorso - perciò in discesa nelle "preferenze" degli italiani, anche se con qualche differenza tra gli intervistati di nord (in salita rispetto al 2015), centro e sud Italia. Al secondo posto c'è l'inquinamento dell'aria.

Un tema ambientale, dunque, correlato forse alla discussione sulla sensibilità ecologica, sulle emissioni inquinanti, il riscaldamento globale, i cambiamenti climatici... O forse no, forse è proprio che nelle nostre città si respira sempre peggio, e il disagio sembra sottolineato dal terzo classificato, il traffico, e le seccature connesse sono evidenziate dal saldo quarto posto occupato dalle... difficoltà di parcheggio! Gli amministratori locali e gli architetti urbanisti, le zone a traffico limitato e i parcheggi selvaggiamente vietati, sono avvisati.

4 dicembre 2016 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us