Curiosità

Il mostro di Loch Ness che vive in Alaska

I serpenti marini esistono: guarda il video!

Anche in Alaska hanno la loro versione del celeberrimo mostro di Loch Ness scozzese si tratta di un Cadborosauro: un serpente marino che scorrazza per le coste del Nord America.

“Una nuova prova video dell’esistenza dei serpenti marini, in onda su Discovery Channel”

Che animale è - Il Cabdosauro è un animale mitologico inventato da un editore e un geografo, durante il secolo scorso: raccogliendo le storie popolari e le leggende dei nativi locali, le testimonianze degli avvistamenti di balenieri e pescatori nella baia di Cardboro, nella British Columbia americana, al confine con il Canada, i due intellettuali hanno descritto la creatura preistorica come riportato dalle molteplici fonti: corpo serpentiforme simile ad un’anguilla, dotato di placche ossee e pinne, con un collo lungo e fornito di criniera, con una testa simile a un cavallo o un cammello e con due grandi occhi per vedere nelle profondità marine. Nelle acque nordamericane scorrazzerebbero dunque dei serpenti marini reduci dalla grande glaciazione e sopravvissuti fino ai giorni nostri, come mostrano anche alcuni documenti in foto e video.

Testimonianza video - E infatti in un nuovo video proposto da Discovery Channel, che verrà mostrato integralmente oggi durante un nuovo speciale del canale satellitare scientifico, mostra quello che pare essere un Cabdosauro, lontano però dalla sua baia natia: il video del serpente marino è stato ripreso in Alaska da alcuni pescatori nel 2009. Naturalmente la prova video divide in due schieramenti chi osserva i fotogrammi: chi crede nella criptozoologia e quindi nell’esistenza del mostro marino e chi invece crede che il fenomeno abbia una spiegazione in natura, ovvero possa essere una ripresa particolare di un consueto abitante dei mari, come un cetaceo o uno squalo. (pp)

Niccolò Fantini

Guarda il video

19 luglio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us