Curiosità

Il letale pesce palla tra i banchi del supermercato

In Giappone è scattato ieri l'allarme per cinque confezioni contenenti le interiora dell'animale, ricche di tetrodotossine e vietate al commercio. Dopo una caccia a tappeto sono state rintracciate.

Alcune confezioni contenenti parti tossiche del fugu, il pesce palla - prelibatezza "pericolosa" della cucina nipponica - sono finite per errore sul banco del fresco di un supermercato di Gamagori, nella parte centrale dell'isola di Honshū, in Giappone. Dai pacchetti non era stato rimosso il fegato dell'animale, una parte in cui si concentrano le tetrodotossine, neurotossine più velenose del cianuro, che possono risultare letali per l'uomo.

Delizia per pochi. Il fugu è considerato una specialità per palati raffinati e allo stesso tempo una "roulette russa" per gli amanti del pesce. In Giappone, per servirlo bisogna seguire un corso di tre anni, in cui si imparano a gestire occhi, reni, ovaie, fegato, cistifellea e altre parti ad alto contenuto del veleno, in modo che non ne contaminino le carni. In natura, il pesce palla utilizza questi veleni per tenere alla larga i predatori.

Appena in tempo (o quasi). Il fegato del pesce palla piatto (Sphoeroides pachygaster) è stato lasciato erroneamente nelle confezioni dopo che il responsabile dei controlli di un supermercato locale lo aveva ritenuto "a tossicità non elevata" e quindi non pericoloso, per la salute dei consumatori.

La tossicità delle oltre 190 specie specie di pesce palla varia, ma per evitare casi di avvelenamento, la vendita di questa parte del corpo è vietata, nel Paese.

Quattro confezioni sono state localizzate e restituite intatte, la quinta... no: il consumatore ha riferito di averlo servito a tavola, ma fortunatamente nessuno, in famiglia, ha avuto problemi.

17 gennaio 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi erano i gladiatori? Davvero lottavano sempre all’ultimo sangue? Con quali armi e tecniche combattevano? Perché gli imperatori investivano una fortuna sui loro spettacoli di morte? Entriamo negli anfiteatri della Roma imperiale per conoscere da vicino gli atleti più famosi dell’antichità. E ancora: come la moda del Novecento ha ridato la libertà alle donne; alla scoperta di Monte Verità, la colonia sul lago Maggiore paradiso di vegani e nudisti; i conflitti scoppiati per i motivi più stupidi; la guerra al vaccino antivaiolo dei primi no vax; le Repubbliche Sorelle.

ABBONATI A 29,90€
Focus e il WWF festeggiano insieme il compleanno: Focus è in edicola da 30 anni e il WWF si batte da 60 per la difesa della natura e degli ecosistemi. Insieme al WWF, Focus è andato nelle riserve naturali e nei luoghi selvatici del mondo per scoprire come lavorano i loro ricercatori e volontari per aiutare la Terra e i suoi abitanti. Inoltre: perché i cicloni sono sempre più violenti; perché la miopia sta diventando un'emergenza globale; come sarebbero gli alieni (se esistessero).
ABBONATI A 29,90€
Follow us