Nuotare in un mare.... di cenere

L'eruzione del vulcano cileno ha trasformato un lago in un mare di cenere. E c'è chi vi fa snorkeling....

Questa volta non è la solita esagerazione mediatica: quando i giornali scrivono che il vulcano cileno Puyehue-Cordón Caulle sta eruttando un mare di cenere, lo fanno a ragion veduta.
Quello che vedete nell'impressionante video qui sopra è il lago Nauhuel Huapi: si trova a circa 100 chilometri dal luogo dell'eruzione, nei pressi di Bariloche, nella Patagonia Argentina.
L'enorme quantità di cenere e detriti eruttata dal Puyehue-Cordón Caulle ha trasformato questo ameno lago sudamericano, meta abituale di turisti e sub, in una palude fangosa degna del miglior film fantasy. 
Sono ormai 10 giorni che il Puyehue-Cordón Caulle sta mettendo in ginocchio il Sud America, l'Australia e la Nuova Zelanda: le sue ceneri hanno infatto attraversato l'oceano creando non pochi problemi al traffico aereo di queste regioni.
Ma il peggio non è ancora passato: «La nube di cenere emessa dal Vulcano cileno Puyehue-Cordon Caulle farà il giro del mondo». A dirlo è Enrique Valdivieso, direttore del Servizio Nazionale per la Geologia e le attività minerarie del Cile.

Guarda le spettacolari foto dell'eruzione
.
16 Giugno 2011