I supereroi sono dappertutto

Chi l'avrebbe mai detto? Batman, Robin, Superman, Spiderman e Wonder Woman esistono davvero. E si possono incontrare nei luoghi più impensati: al supermercato, nei quartieri più malfamati delle grandi città, tra gli operai a rischio di licenziamento o nelle arene a combattere con i tori. Non ci credete? Date un'occhiata a questa fotogallery, dove i protagonisti sono persone vestite da supereroe: per passione, per protesta ma anche per difendere la legge.  

rtr2a5ssrtr2x0kertr2y4ovrtr2zz1krtr7zz8rtr25r59rtr25zf5rtr34wxvrtr3199prtx8izq31171_208600_4923798158-beaufort-west-2dulcepinzon01qqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqApprofondimenti
rtr2a5ss

Un improbabile Capitan America con la pancetta si improvvisa paladino dei lavoratori: è Maryo Mendez, un sindacalista della Toyota durante una manifestazione di protesta per la chiusura della loro fabbrica, in California, provocata della crisi economica.

rtr2x0ke

Un giovane capofamiglia vestito da Capitan America si reca con moglie e figli a Comic Con, una manifestazione per appassionati di fumetti che si tiene ogni anno in Louisiana.

rtr2y4ov

Cavalcare tori non è da tutti, e così questo cowboy colombiano, forse per darsi un po' di coraggio, si è vestito da Superman. Siamo nella Plaza de Toros di Medellin.

La pelle antiproiettile di Superman è realtà

rtr2zz1k

Batman esiste davvero ma non pattuglia le strade di Gotham City bensì quelle di Taubate, in Brasile. Nei panni del supereroe c'è Andre Luiz Pinheiro, un capitano della polizia in pensione, che affianca i suoi ex colleghi nelle operazioni contro lo spaccio in una delle zone più malfamate della città. L'idea, che secondo i dirigenti locali porterà benefici tangibili nel lungo periodo, è far capire ai bambini il concetto della lotta tra buoni e cattivi utilizzando un linguaggio a loro famigliare.

rtr7zz8

Tre avvenenti Cat Woman posano per i giornalisti davanti a un cinema inglese in occasione della prima dell'omonimo film dedicato a una delle storiche nemiche di Batman.

Le più belle foto di gatti

rtr25r59

Batman, Robin, Wonder Woman, Cat Woman e Superman pattugliano le strade della movida milanese: si tratta in realtà di una manifestazione di protesta del 2009 contro una legge del governo che, all'interno di un progetto per la lotta all'immigrazione clandestina, autorizzava le ronde organizzate da privati cittadini.

C'è chi dice no... e con clamore

rtr25zf5

Una quasi perfetta copia di Joker in visita alla Comic Con Convention di San Diego, una delle più importanti manifestazioni americane dedicate ai fumetti.

In spiaggia con la maschera. Ma non sono supereroi

rtr34wxv

Thor e Iron Man, come sempre, prendono le parti dei più deboli. In questo caso protestano davanti agli uffici della polizia di Città del Messico rivendicando il diritto degli artisti di strada di esibirsi negli spazi pubblici.

Arte di strada: le foto più belle

rtr3199p

Iron Man si prepara a visitare la Superhero Experience, una mostra organizzata presso il museo delle cere di Madame Tussauds, a New York, interamente dedicata ai personaggi dei fumetti Marvel.

rtx8izq

Un elettore travestito da Spiderman si reca alle urne a Hong Kong: l'obiettivo, non si sa quanto centrato, è quello di sottolinerare che le elezioni sono un'avvenimento serio e importante nella vita del paese per cui occorre andare a votare.

Propaganda 2.0: manifesti, gadget e guerrilla elettorale

31171_208600_492379

Chiudiamo con alcune foto molto diversa dalle precedenti. Nella foto, Paulino Cardozo, unno scaricatore di New York di origine messicana. Ogni settimana riesce a spedire a casa - in Messico - 300 dollari. Anche senza il vestito da Hulk è un vero super eroe. È uno scatto di Dulce Pinzón, una fotografa messicana autrice di un libro, Superheroes (super eroi) nel quale ritrae - nei panni di noti personaggi dei fumetti - alcuni immigrati messicani che lavorano a New York.

8158-beaufort-west-2

Il vero uomo ragno. Bernabe Mendez è un lavavetri di professione e manda a casa, in Messico, 500 dollari al mese. Tratto da Superheroes.

dulcepinzon01

José Rosendo de Jesús, di Guerrero in Mesico. Fa il sindacaluista sa New York e riesce a spedire 700 dollari al mese a casa. Tratto da Superheroes.

qqqqqqqqqqqqq

Luis Hernandez, immigrato messicano a New York. Lavora in una società di demolizioni. Superheroes.

qqqqqqqqqqqqqqqqqq

Federico Martinez. Fa il taxista a New York e manda a casa, nello stato di Puebla in Messico, 250 dollari alla settimana. Tratto da Superheroes.

Un improbabile Capitan America con la pancetta si improvvisa paladino dei lavoratori: è Maryo Mendez, un sindacalista della Toyota durante una manifestazione di protesta per la chiusura della loro fabbrica, in California, provocata della crisi economica.