Curiosità

I nativi digitali crescono con Google e Wikipedia

Ai perché dei bambini nativi digitali rispondono sempre più spesso Google e Wikipedia, anziché genitori e nonni, e vanno in internet con lo smartphone.

Finiremo per chiamarli nonno Google e nonna Wikipedia, chiedendo loro le cose che un tempo chiedevamo ai nonni: lo dice una ricerca inglese, commissionata da un'azienda di prodotti per la pulizia. I bambini si rivolgono sempre più spesso a Google e Wikipedia (ma anche a Youtube) per le domande che un tempo avrebbero fatto ai nonni. Dalle informazioni di cultura generale (chi ha scoperto…) a quelle pratiche (in quanto tempo un uovo diventa sodo?).

Leggi anche: Qual è la più grande enciclopedia realizzata finora al mondo?

Dei 1500 nonni intervistati, l'80% ha dichiarato di chiacchierare meno coi nipoti rispetto a quanto facessero coi propri nonni e, in parte, questo potrebbe dipendere dal fatto che i bambini hanno la possibilità di navigare sul web. Non significa che i nonni di oggi non si sentano all'altezza del compito, anzi, dichiarano di essere convinti di avere ancora un ruolo importante nelle vite dei nipoti. Ma le risposte alle grandi e piccole domande ora arrivano via internet. Molti bambini sono infatti i in grado di fare ricerche sul web attraverso pc e tablet fin da piccoli. Secondo un'altra ricerca di Ofcom, l'autority indipendente delle comunicazioni inglesi, 1 bambino di 3/4 anni su 10 sa maneggiare un iPad e 1 su 4 usa internet dal PC. E dulcis in fundo c'è anche un 3% di bambini in età prescolare che è in grado di accedere al web da un telefonino.

Leggi anche: Encyclopedia of Life

5 marzo 2013 Eugenio Spagnuolo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us